Mondiali, Svezia: 3 giocatori con problemi intestinali. È pretattica?

Pontus Jansson, Filip Helander e Marcus Rohden sono indisponibili per la partita con la Germania. Ma potrebbe anche essere una tattica per confondere la nazionale tedesca.

481 condivisioni 0 commenti

di

Share

In Germania gira già una battuta: gli svedesi se la stanno facendo sotto in vista della sfida di domani ai Mondiali 2018. Dal ritiro della Svezia infatti è partito l'allarme: tre giocatori, Pontus Jansson, Filip Helander e Marcus Rohden, non sono a disposizione per la partita. Colpa di un'influenza intestinale che si sono attaccati a vincenda.

Tre ko a poche ore da una partita così delicata, che può decidere il futuro della Svezia (e anche quello della Germania) ai Mondiali 2018 non trasmette particolare fiducia. Gli svedesi che hanno già eliminato Italia e Olanda e che pareggiando con la Germania sarebbero a un passo dalla qualificazione, si presenteranno domani con la formazione rimaneggiata. 

Fermi tutti però, perché i forfait in contemporanea suona strano. Anche perché guarda caso non sono giocatori titolari. Dei tre solo Jansson ha giocato titolare con la Corea del Sud e solo perché Lindelöf, il titolare di cattedra, era indisponibile. Nessuno di loro insomma è dato nella probabile formazione di domani.

Mondiali 2018, tre giocatori della Svezia indisponibili: è pretattica?

Quel che è strano poi è che non si sa ancora cosa sia successo. Hanno mangiato qualcosa che ha fatto loro male? Si sono effettivamente contagiati a vicenda? Mister Anderson, che a questi Mondiali 2018 non ha voluto approfondire la questione: 

Non posso rimproverare nulla a nessuno dei tre per il loro mal di pancia. Sono cose che succedono. Spero che siano tutti a disposizione domani, vedremo cosa accadrà.

Vota anche tu!

Chi passerà il turno?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Stando alle ultime indiscrezioni, infatti, Jansson, Helander e Rohden non seguiranno la squadra allo stadio. Verranno inseriti in gruppo (ma comunque in panchina) solo se si riprenderanno. Proprio quest'ultima ipotesi però fa sorgere il sospetto che in realtà i tre stiano benissimo e che sia solo una pretattica per confondere i tedeschi. La Svezia non sarebbe di certo nuova a operazioni del genere. E in Germania la notizia del triplice forfait le prendono con ironia: in Svezia, forse, se la stanno già facendo sotto...

Germania-Svezia: le quote dei bookmakers

La Germania, come detto, ha assolutamente bisogno di vincere. Per questo l'1 dei tedeschi è nettamente favorito (si trova a 1,44 su William Hill). Bet365 offre l'X a 5,00 e il 2 addirittura a 9,00. Il No Goal è nettamente favorito sul Goal, come dimostrano le quote (rispettivamente a 1,70 e 2,05). La partita però rischia di essere molto equilibrata, e gli esperti si dividono infatti sull'Under/Over 2,5: su Unibet l'Under 2,5 si trova a 1,95, ma l'Over è offerto a 1,95. Quote tremendamente vicine che evidenziano l'incertezza sull'andamento della gara. Il risultato esatto più probabile è l'1-0, bancato a 6,00, ma attenzione al 2-0 per i tedeschi offerto a 6,25. Proposto a 11,00 lo 0-0, a 9,00 l'1-1. Più difficile la vittoria svedese: lo 0-1 paga 18,00 volte l'importo scommesso, lo 0-2 addirittura 40,00. Segnaliamo infine a 4,00 il gol di Marco Reus e quello di Hummels a 13,00 (la partita potrebbe sbloccarsi su calcio da fermo). Fra gli svedesi il gol di Berg è in lavagna a 5,50.

L'appuntamento in TV

La partita fra Germania e Svezia verrà trasmessa in diretta TV sabato 23 alle ore 20:00 su Canale 5. Per chi volesse dilettarsi con la telecronaca della Gialappa's Band (e con i loro ospiti di parte) c'è la possibilità inoltre di collegarsi con Mediaset Extra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.