Mondiali, Argentina, bufera su Messi: "Non sei un leader, ritirati"

Uno dei più noti giornalisti del Paese: "La squadra l'hai fatta tu, a tua misura. Basta anche col tuo amico Mascherano e con Sampaoli e le sue contraddizioni."

Messi Getty Images

1k condivisioni 1 commento

di

Share

"Triste, solitario y final" avrebbe intitolato, riferendosi a Lionel Messi, questi Mondiali 2018 Osvaldo Soriano. Triste e solitario il numero 10 dell'Argentina lo è sicuramente almeno da quel rigore sbagliato nella partita con l'Islanda.

Un errore che, fin da subito era apparso chiaro, ha iniziato a pesargli come un macigno, soprattutto perché venuto al culmine di una partita nella quale, come non di rado gli capita quando indossa la camiseta dell'Albiceleste, non è riuscito a incidere come sa.

Sprecata l'occasione per rifarsi dal dischetto, Messi ne ha gettata un'altra alle ortiche giovedì sera contro la Croazia. Non l'avversario più morbido che potesse capitargli, certo, ma l'inconsistenza mostrata da lui e da tutta la squadra contro Modric e compagni è stata davvero imbarazzante. Ed ecco materializzarsi allora anche la parola "final".

Mondiali, Argentina, bufera su Messi: "Non sei un leader, ritirati"

Ne ha parlato, sinceramente dispiaciuto, il suo ex compagno di Nazionale Pablo Zabaleta alla BBC:

Questa era la sua ultima chance per vincere qualcosa con l'Argentina, quindi non sarei così sorpreso se alla fine di questo torneo lui si ritirasse dal calcio internazionale.  

Messi penalty Getty Images
L'errore di Messi su rigore contro l'Islanda

Ma, dopo la sonora sconfitta nel gruppo dei Mondiali contro la Croazia, stanno cominciando a chiederglielo, stavolta senza dispiacere né gratitudine per quello che Leo ha comunque fatto per il suo Paese, da più parti anche in Argentina. Fernando Niembro, uno dei più influenti giornalisti del Paese, in un pezzo pubblicato da Infobae, e postato anche su Twitter, ha chiesto senza mezzi termini a Leo di ritirarsi dalla Seleccion:

Messi è il tecnico della Nazionale argentina, lui ha deciso di mettere i suoi amici e questo è il risultato. Leo, tu sei il miglior giocatore, ma non hai tirato fuori il cuore. Basta col tuo amico Mascherano e con Sampaoli e le sue contraddizioni. Tempo fa avevi dato l'addio alla Seleccion: non sarebbe male se lo facessi di nuovo.

Le statistiche sono impietose

Parole come macigni, ma se non bastassero ci si mettono anche le statistiche. Secondo quelle di InStat, nel match dei Mondiali contro la Croazia Messi è stato fermo o al massimo ha camminato per l'84% del tempo. Apatico e poco partecipe, ha percorso in tutto circa 7,5 km, 2 in meno della media dei suoi compagni, ha perso palla una decina di volte e soprattutto ha effettuato solo 31 passaggi, cioè meno del portiere Caballero (36) o dei tre centrali difensivi Mercado (49), Otamendi (72) e Tagliafico (84).

MessiGetty Images

Se si aggiunge che Messi ha tirato una sola volta in porta, non si possono certo definire numeri da leader. A chi ama il calcio non rimane che sperare che questo giocatore geniale, e in fondo un po' anomalo e misterioso come un personaggio di Soriano, non sia davvero al passo... final.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.