IAAF World Challenge: Tortu è nella storia, corre i 100 metri in 9.99!

Il corridore di origine sarda vola nel meeting di Madrid, abbattendo il record di Pietro Mennea che resisteva dal 1979: "Era il mio sogno, è una gioia indescrivibile".

Tortu Getty

563 condivisioni 0 commenti

Share

Filippo Tortu entra nella storia dell'atletica leggera italiana e lo fa come sempre volando. Il giovane corridore di origine sarda si è superato nella finale dei 100 metri del meeting di Madrid del circuito del IAAF World Challenge.

Il suo secondo posto infatti è arrivato con lo straordinario tempo di 9.99 secondi, che gli permette di battere il record italiano che era stato stabilito da Pietro Mennea nel lontano 1979 e di diventare il primo azzurro a scendere sotto i 10 secondi.

Dopo la gara Filippo Tortu ha voluto mostrare tutta la sua felicità ai microfoni dei giornalisti che lo hanno intervistato in questa giornata storica che lo rende ufficialmente l'italiano più veloce di sempre.

Battere il record di Mennea era il mio sogno fin da bambino, non riesco neanche a descrivere la mia gioria. Sono contento per me e per mio padre che mi ha allenato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.