Calciomercato, Manchester United: ufficiale Fred. È costato 60 milioni

Cresciuto nell'Internacional, esploso nello Shakhtar, il centrocampista brasiliano darà, secondo José Mourinho, una nuova dimensione al gioco dei Red Devils.

Fred al Manchester United @ManUtd Twitter

702 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mentre l'attenzione del mondo è giustamente rivolta alla Russia e ai Mondiali di calcio in corso, le società di tutta Europa non smettono di lavorare per allestire le squadre in vista della prossima stagione, che comincerà a metà agosto e vedrà una conseguente chiusura anticipata del calciomercato

Per questo è fondamentale lavorare di anticipo: individuare i punti in cui una squadra ha necessità di rinforzarsi, circoscrivere gli obbiettivi adatti e poi colpire. Un compito delicato, a maggior ragione se come il Manchester United sei uno dei club più importanti e seguiti al mondo e hai appena concluso una stagione deludente e senza alcun trofeo conquistato.

Per evitare di ripetere l'anno appena concluso, i Red Devils guidati da José Mourinho si sono buttati con decisione sul calciomercato ed è notizia di oggi l'ufficialità di quello che è il secondo acquisto del club in vista di una stagione, la prossima, che dovrà necessariamente essere quella del riscatto. Il brasiliano Fred, centrocampista di 25 anni convocato ai Mondiali russi da Tite, lascia ufficialmente lo Shakhtar Donetsk per unirsi al Manchester United, che per il suo cartellino ha dovuto sborsare circa 60 milioni di euro.

Calciomercato, il Manchester United ufficializza Fred

Si tratta di un colpo che era atteso da inizio mese ma che soltanto oggi è stato ufficialmente annunciato dai Red Devils, il secondo dopo l'ingaggio del terzino portoghese Diogo Dalot dal Porto. Centrocampista completo, molto abile in entrambe le fasi di gioco, dotato negli inserimenti offensivi, Fred ha alle spalle una lunga esperienza europea maturata con la maglia dello Shakthar Donetsk, che lo ha prelevato dall'Internacional di Porto Alegre nell'estate del 2013.

Arrivato come centrocampista dalle spiccate caratteristiche offensive, sotto la guida di Lucescu il brasiliano ha man mano arretrato il proprio raggio d'azione andando a ricoprire frequentemente il ruolo di interno di centrocampo e occasionalmente di regista davanti alla difesa, crescendo al punto che nella scorsa edizione della Champions League è risultato essere il giocatore della squadra ucraina con più passaggi completati e, allo stesso tempo, più contrasti effettuati.

L'esordio con il Brasile è arrivato nel novembre del 2014, quando appena 21enne Fred subentrò a Luiz Gustavo quando mancavano 5 minuti alla fine di una gara vinta dai verde-oro per 4-0. Il percorso con la Nazionale non è stato lineare, interrotto dalla squalifica per doping rimediata durante la Coppa America del 2015 e che lo ha tenuto fermo per una stagione, ma al rientro il centrocampista ha saputo riprendere il discorso da dove era stato interrotto e a strappare la convocazione nei Mondiali in corso in Russia.

Entusiasta del nuovo volto che gli ha portato il calciomercato l'allenatore dei Red Devils José Mourinho, che adesso dovrà trovare un posto all'eclettico brasiliano nel proprio scacchiere tattico, giocatore che a suo dire darà una nuova dimensione al gioco del Manchester United e lo aiuterà a tornare ai livelli che merita.

Fred sarà complementare alle qualità dei nostri altri centrocampisti, ed è quello di cui avevamo bisogno. La sua creatività e la sua visione di gioco daranno un'altra dimensione al nostro gioco. Sono molto felice che si unisca a noi, e credo che i nostri giocatori sappiano quanto potrà essere importante per la nostra squadra.

Lo stesso Fred, dopo aver ringraziato lo Shakhtar Donetsk - club con cui ha vinto 3 campionati e altrettante coppe nazioni - per avergli dato l'opportunità di crescere e affermarsi come calciatore, si è detto pronto per la nuova, importantissima, avventura.

Questo è il più grande club al mondo e sono felicissimo di farne parte. Lavorare con José Mourinho, un allenatore che ha vinto così tanti trofei, è un'opportunità che non potevo perdere. Non vedo l'ora di iniziare e incontrare i miei nuovi compagni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.