Mondiali, allarme a Mosca: la birra sta finendo

La notizia è stata riportata dall'Agenzia di Stampa Reuters che ha contattato diversi produttori di birra e proprietari di locali nella capitale russa.

15k condivisioni 3 commenti

Share

L'infortunio di Neymar? La Germania a rischio eliminazione? L'esordio flop di Lionel Messi? No, in queste ore i tifosi presenti in Russia - precisamente a Mosca - per seguire i Mondiali sono preoccupati per un altro motivo: la birra sta finendo. Proprio così. A riportarlo è l'Agenzia di Stampa Reuters secondo cui sono stati consumati 800 litri di birra negli ultimi tre giorni. 

Ritmi di vendite che ovviamente rappresentano una situazione straordinaria e a cui la Russia si era preparata, ma evidentemente non abbastanza per soddisfare le esigenze degli assetati tifosi. Sembra infatti che l'incessante consumo di birra e i tempi di attesa per ricevere i rifornimenti stiano mettendo in crisi diversi locali della capitale russa. 

Eravamo pronti per questo grande evento, ma non credevamo - ha detto un cameriere - che i tifosi bevessero esclusivamente birra. Lunedì abbiamo quasi finito le birre e ora siamo in attesa dei rifornimenti, le persone sono davvero tante...

Il fornitore russo di Carlsberg, Baltika, fa sapere - si legge su Rivista 11 - che il rischio di restare a secco di birra durante i Mondiali sia concreto. Heineken invece non lancia nessun campanello d'allarme ma al contrario gongola per l'impennata di vendite. C'è poi Anheuser-Busch InBev, il più grande produttore di birra al mondo nonché sponsor ufficiale della FIFA per il Mondiale, che non ha rilasciato commenti. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.