WWE Raw - Ronda Rousey furiosa, sospesa un mese. E cambia un titolo

Dopo i fatti di Money in the Bank l'ex campionessa UFC si prende la sua vendetta, ma la situazione degenera e Kurt Angle è costretto a prendere la decisione.

Ronda Rousey, è stata sospesa da WWE Raw WWE

288 condivisioni 0 commenti

di

Share

A 24 ore da Money in the Bank, il mondo del wrestling WWE torna già in scena per una nuova puntata di Raw. Lo show rosso è stato virtualmente il vincitore dell'ultimo PPV, con entrambi i contratti nelle valigette conquistati. Alexa Bliss in quello femminile e Braun Strowman in quello maschile, sono stati loro due i vincitori dei Ladder Match.

E se la Dea ha già incassato il suo premio con un gran colpo di scena durante il match titolato tra Ronda Rousey e Nia Jax, per quanto riguarda il Mostro che cammina tra gli uomini è già stata aperta la caccia a Brock Lesnar (sempre che prima o poi riappaia).

Probabilmente chiusa la faida tra Bobby Lashley e Sami Zayn, stesso discorso forse pure per quella tra Seth Rollins ed Elias, dopo l'ennesima difesa del titolo da parte del campione intercontinentale. Sono tanti dunque i punti in sospeso che saranno affrontati nel corso di questo show, in diretta da Grand Rapids, in Michigan, che si apre con Kurt Angle sul ring, in compagnia del titolo femminile e della rispettiva valigetta. Tutto è pronto, insomma, non ci resta che cominciare il nostro racconto, come sempre su WWE-ek Raw, la rubrica settimanale sul wrestling a cura di FOXSports.it.

WWE Raw

Il General Manager di Raw osserva i due oggetti insieme a lui sul ring, accomunati ovviamente dalla nuova campionessa femminile del roster rosso, Alexa Bliss. La Dea fa il suo ingresso e Kurt Angle le annuncia che Nia Jax, adesso impegnata in terapie per recuperare dopo i colpi subiti ieri, ha già chiesto una rivincita a Extreme Rules. La bionda psicopatica però vuole parlare di altro, del fatto di essere una tre volte campionessa e di essere riuscita a sistemare non una, ma due bulle, cioè Nia Jax e Ronda Rousey.

L'ex campionessa UFC fa così il suo ingresso e viene definita dalla campionessa una "sopravvalutata". Poi insiste, sottolineando la differenza tra il wrestling WWE e le arti marziali miste, visto che tutto ciò che ha fatto a Money in the Bank è perfettamente all'interno delle regole. Ronda Rousey perde la pazienza e attacca brutalmente la Bliss, sia a mani nude che con la valigetta.

Kurt Angle tenta di fermarla, ma anche lui, incredulo, subisce lo stesso trattamento. Rowdy è una furia, non riescono a fermarla nemmeno gli arbitri accorsi per riportare la situazione alla calma. Anche loro vengono attaccati e messi al tappeto, consentendo così a Ronda di sfogare tutta la sua rabbia, schiantando Alexa sul tavolo (distruggendolo). Poco dopo, però, deve fare i conti con le conseguenze. Nel backstage il General Manager va da lei e le comunica che, dopo quanto accaduto, non può far altro che sospenderla per 30 giorni. La ragazza più cattiva del pianeta se ne va via infuriata.

Seth Rollins (C) vs Dolph Ziggler (con Drew McIntyre)

Open Challenge Intercontinental Championship Match

Torniamo sul ring, dove c'è adesso Seth Rollins, che non contento di aver difeso il suo titolo 24 ore fa contro Elias, si dice pronto per una nuova sfida e apre un'Open Challenge. A rispondere è Dolph Ziggler, che arriva accompagnato da Drew McIntyre. Sfida molto complicata stavolta per l'Architetto del Ring, contro un uno dei migliori performer della WWE, per giunta scortato da un gigante come il gladiatore scozzese.

Proprio dopo un'interferenza di quest'ultimo, Dolph Ziggler prova un Roll-up, che Seth Rollins riesce però a sventare.

Ci prova lui subito dopo, aggrappandosi al costume dello Showoff, ma viene ribaltato, subendo la stessa identica manovra. Questa è molto più efficace e Ziggler si aggiudica l'incontro, diventando così nuovo campione intercontinentale! Al termine del match Rollins è scosso e va faccia a faccia con Dolph, ma arriva subito Drew McIntyre che dà avvio a una nuova aggressione a Seth, finito poi con la combo Zig Zag e Claymore. Subito dopo i due vengono intervistati nel backstage e dicono di essere stati di parola. E questo è solo l'inizio.

Dolph Ziggler batte Seth Rollins e diventa campione intercontinentale.

Bobby Roode vs Curt Hawkins

Dopo questa partenza con il botto, passiamo al secondo match della serata, tra Curt Hawkins e Bobby Roode, con una vistosa fasciatura sull'addome, retaggio del Ladder Match di 24 ore prima. L'eterno perdente prova ad approfittarne, ma soccombe in pochi secondi alla Glorious DDT.

Braun Strowman sul ring

È il momento di Braun Strowman, che arriva sul ring e porta la sua valigetta. Comincia a elencare tutti i suoi successi dell'ultimo anno, quelli che l'hanno portato fino a questo momento. E adesso vuole Brock Lesnar, per fargli assaggiare le sue mani.

Viene interrotto dall'ingresso di Kevin Owens, che dice di essersi presentato solo per essere il primo a fargli le congratulazioni, perché si è meritato di vincere. Adesso però - continua - dice che gli serve una strategia e lui può fare al caso suo.

Uno come lui, Kevin Owens, può aiutarlo a non essere da solo. Per questo gli offre una amicizia/strategia e gli dà la mano. Braun Strowman accetta, gli stringe la mano. Quando il canadese fa come per andarsene, però, il Monster in the Bank non molla la presa. Poi lo afferra, come per eseguire la sua Powerslam, ma Kevin Owens riesce a scappare. Braun Strowman non ha bisogno di amici.

Backstage

Bayley incontra Sasha Banks e la consola per Money in the Bank. Le dice di non pensare a quanto accaduto, di concentrarsi sul futuro. E poi le chiede una mano per affrontare la Riott Squad stasera, di nuovo da amiche. La Boss accetta.

Torniamo poi con le telecamere nell'arena, dove Woken Matt Hardy e Bray Wyatt si preparano per il prossimo match. Sul Titantron compaiono Bo Dallas e Curtis Axel, che imitano (e anche molto bene) i due campioni di coppia di Raw, proclamandosi pronti per vincere i titoli, senza alcuna paura.

The Deleters of Worlds vs Heath Slater e Rhyno

I due campioni di coppia di Raw non si fanno impressionare e nel match successivo con Heath Slater e Rhyno vincono senza troppi problemi, dopo la Kiss of Deletion sull'uomo che ha dei figli.

Backstage

Baron Corbin riferisce i complimenti di Stephanie McMahon a Kurt Angle per il modo in cui ha gestito la situazione Ronda Rousey. Il General Manager dice di averlo fatto solo per sé. Poi, in un'altra inquadratura, si vede di nuovo Kurt parlare al telefono, direttamente con la Commissioner. Le dice che quello che gli è stato detto è una notizia molto importante e che adesso la comunicherà, dubito dopo aver aggiornato anche Baron Corbin.

Passiamo con le telecamere su Jinder Mahal, che in un discorso a metà tra il mistico e il surreale dice di aver perso l'incontro con Roman Reigns, ma di aver vinto comunque come uomo, perché ha trovato la serenità e sta migliorando sempre di più. Ora lo dimostrerà a Chad Gable.

Jinder Mahal vs Chad Gable

Dopo un dominio iniziale di Chad Gable, basta un calcio alla testa connesso da Jinder Mahal per chiudere l'incontro in favore del Maharajah dei giorni moderni, che applica subito dopo la sua Khallas vincente.

Sasha Banks e Bayley vs Sarah Logan e Liv Morgan (con Ruby Riott)

Vediamo un video della Riott Squad nel backstage in cui disegnano una R su uno specchio, poi si va sul ring, dove Bayley e Sasha entrano insieme con la musica della ragazza abbracciosa. Sul quadrato però l'intesa non sembra essere così affiatata, le due si danno dei cambi frutto non di strategia, creando inevitabilmente tensione.

La collaborazione comunque continua, ma un errore di valutazione di Bayley fa sì che Sasha si ritrovi da sola due, subendo lo schienamento da parte di Liv Morgan. A fine incontro Bayley e Sasha discutono tra di loro, con quest'ultima che spintona più volte la ragazza abbracciosa, facendola cadere a terra.

Dopo l'incontro la lite tra le due prosegue anche nel backstage e diventa una vera e propria rissa, con Sasha Banks ad avere la meglio.

Kurt Angle annuncia il prossimo sfidante di Brock Lesnar

Kurt Angle arriva sul ring e annuncia che deve comunicare chi sarà il prossimo sfidante di Brock Lesnar. Viene interrotto immediatamente da Roman Reigns, che lo raggiunge e gli ricorda come debba essere lui, perché a Greatest Royal Rumble ha vinto l'incontro con la Bestia. Arriva anche Bobby Lashley, che invece fa presente come siano passati ormai tre anni da quanto il Mastino ha iniziato a provare a battere (senza riuscirci) Brock Lesnar.

Così consiglia di lasciare il compito a lui, che invece combatte con l'attuale Universal Champion sin da quando Roman Reigns era un bambino. Lui è in grado di batterlo, così come è in grado di battere lo stesso Reigns. Kurt Angle li interrompe e dice il prossimo sfidante di Brock Lesnar sarà il vincente di un match a più uomini a Extreme Rules. E loro due ne faranno parte. Gli altri li annuncerà più avanti. Adesso i due faranno coppia, per sfidare i Revival.

Roman Reigns e Bobby Lashley vs The Revival

Un match senza storia, con Scott Dawson e Dash Wilder che, pur agendo bene da squadra, possono veramente poco contro due pesi massimi come Roman Reigns e Bobby Lashley. Alla fine a vincere sono quest'ultimi, grazie alla Spear del Dominatore su Dash Wilder, proprio mentre il Mastino si stava preparando per eseguire la sua.

Backstage

Finn Balor si avvicina a Kurt Angle e Baron Corbin, dicendo che farà di tutto per essere inserito nel match che decreterà il prossimo sfidante di Brock Lesnar, in modo da riprendersi il suo titolo Universale. Il Lupo Solitario, divertito, gli domanda perché pensi di meritarsi una chance e aggiunge che è stato fortunato, visto che a quei tempi lui non bazzicava questi posti.

Arriva anche Kevin Owens e si dice d'accordo con Corbin. Finn Balor risponde al canadese, dicendogli che non sa capire quando il pericolo sia alle sue spalle. Effettivamente lì dietro compare Braun Strowman e spiega di voler proteggere il suo amico irlandese. Per cui, se vogliono un match, lo avranno.

No Way Jose vs Mojo Rawley

È il momento della Fiesta, la porta No Way Jose, che deve vedersela con Mojo Rawley. Sfida abbastanza equilibrata, ma poi prevale la superiorità fisica del vincitore della Andre The Giant Memorial Battle Royal 2017, che chiude grazie alla combo Running forearm e Fireman's carry gourdbuster.

Backstage

Sasha Banks sta entrando nella sua macchina, Bayley la raggiunge e le chiede ancora spiegazioni, dicendo di non aver finito con lei. La Boss risponde che invece lei ha finito, così come è finita la loro amicizia. Poi sale in macchina e se ne va, nonostante i tentativi di fermarla della ragazza abbracciosa.

Torniamo con la telecamera sul ring, dove Elias fa il suo mini concerto in cui dice di voler essere presente all'incontro per diventare sfidanti di Brock Lesnar, perché lui non ha paura della Bestia.

Dietro le quinte viene poi intervistato Seth Rollins, che racconta il suo rammarico per aver perso il titolo, senza però cercare alibi o scuse. Dice solo che Drew McIntyre è un problema, ma avrà una settimana per risolverlo, visto che è intenzionato a chiedere immediatamente la rivincita.

Braun Strowman e Finn Balor vs Baron Corbin e Kevin Owens

Siamo arrivati al main event, che propone il Tag Team Match nato in precedenza nel backstage. Nella nuova versione da Constable, Baron Corbin combatte anche in camicia e pantaloni, affiancando così Kevin Owens. Braun Strowman e Finn Balor dominano per gran parte del match, utilizzando anche manovre combinate (nel senso che il mostro lancia letteralmente l'irlandese sugli avversari).

Quando Mr Monster in the Bank si avvia per la chiusura su Baron Corbin, Kevin Owens prova a intervenire per fermarlo e nel suo tentativo di fuggire fa sì che il Lupo Solitario riesca a colpire Strowman con una violenta Clothesline.

Non è ovviamente sufficiente per schienarlo. L'incontro prosegue e Braun mette fuori uso il canadese. Intanto sul ring Finn prova a prepararsi per il Coup de Grace su Corbin, che però lo fa cadere e ne approfitta subito dopo, eseguendo la End of Days. L'arbitro conta fino a tre per questa vittoria del tutto inaspettata. E con questa ci salutiamo, dando appuntamento a domani per una nuova puntata di WWE SmackDown.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.