Tavecchio: “Avevo quasi convinto Dybala a giocare per l’Italia"

La rivelazione dell'ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio.

1k condivisioni 0 commenti

Share

Paulo Dybala è stato vicinissimo a vestire la maglia della Nazionale italiana. A rivelarlo è l'ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio che ha rilasciato un'intervista a Il Messaggero.

Ero quasi riuscito a convincerlo a giocare per l'Italia. In coppia con Balotelli sarebbe andata diversamente. Anche solo con Mario avremmo battuto la Svezia, attaccanti così non ne abbiamo da anni eppure abbiamo giocato senza. Mancini è matto ad essere ripartito da lui? Un gol alla Svezia l'avrebbe segnato sicuramente. Mandai anche Ventura a vederlo a Nizza...

Tavecchio è tornato ovviamente sulla mancata qualificazione ai Mondiali. Una ferita che in questi giorni si è riaperta:

È stato un trauma. Ma dopo la disfatta io mi sono dimesso nonostante avessi la maggioranza. Col senno di poi non mi dimetterei visto che ora quelli si sono fatti commissariare

Per il dirigente 74enne l'origine di questo fallimento risale al 2014:

Non c'è stato ricambio dopo il Brasile, la crisi era profonda. Ho preso Conte che per due anni è stato come un defibrillatore, il miglior motivatore al mondo. Poi ho provato a prendere Ancelotti, ma la FIGC può pagare solo 1,5 milioni l’anno per un commissario tecnico. Se pensate che nei top club ci sono allenatori che prendono 20 milioni…

 

 

 

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.