Mondiali, Salah titolare in Russia-Egitto? Il ct russo: "Speriamo"

La stella della nazionale nordafricana punta a tornare in campo dal primo minuto contro i padroni di casa. E anche Stanislav Cherchesov auspica un suo rientro.

220 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mohamed Salah rientrerà con tutta probabilità dal primo minuto già nel corso di Russia-Egitto. Il fantasista del Liverpool, vera e propria stella della sua nazionale in questi Mondiali 2018, pare ormai pienamente recuperato dall'infortunio che lo costrinse ad uscire nel corso della finale di Champions League. Il fallo di Sergio Ramos, capitano del Real Madrid poi trionfatore nella sfida, è ormai un lontano ricordo per l'ex Roma.

Salah, che è rientrato in gruppo ormai da 5 giorni, prenderà dunque il posto di Warda sul lato destro della trequarti offensiva, con il 4-2-3-1 di Cuper che dovrebbe essere pressoché lo stesso che uscì sconfitto dalla sfida all'Uruguay. Il match contro i sudamericani ha già messo con le spalle al muro l'Egitto, costretto a strappare una vittoria in questa seconda giornata dei Mondiali 2018 onde evitare di presentarsi all'ultima sfida della fase a gironi con i giochi già ampiamente decisi.

Vota anche tu!

Mondiali 2018: l'Egitto ha qualche possibilità di battere la Russia con Salah in campo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Nel frattempo, però, anche il ct padrone di casa spera vivamente che Salah possa scendere in campo nella sfida di domani: come chiarito in conferenza stampa dallo stesso Stanislav Cherchesov, infatti, la selezione russa auspica che gli avversari si presentino al Saint Petersburg Stadium con il miglior schieramento possibile.

Sappiamo come affrontare Salah, e siamo pronti a fermarlo. Credo nella mia squadra, nei miei ragazzi e per questo vi darò una risposta semplice: siamo pronti a fare quello che dovremo fare per stopparlo. Speriamo che l'attaccante del Liverpool possa scendere in campo: noi, dal canto nostro, ce lo auguriamo. Giocatori come lui rendono bello il calcio! Il fallo di Ramos nella finale di Champions? Non credo che il difensore del Real abbia agito per far male a Salah, credo che nessuno possa giocare per danneggiare gli avversari.

Mondiali 2018: l'Egitto cerca la prima vittoria

Come detto dunque l'Egitto di Hector Cuper proverà ad agguantare la prima vittoria in questi Mondiali 2018 contro i padroni di casa, forte di un Salah in più. Non sarà facile però imporsi suuna Russia apparsa in ottima forma fisica contro la modesta Arabia Saudita: ecco perché sarà fondamentale imporre un gioco fatto di scambi stretti e velocità sui cambi di fronte, con l'attaccante del Liverpool che potrebbe rivelarsi un'arma decisiva in tal senso.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.