Calciomercato Juventus, la doppia chiave per arrivare a Golovin

Arsenal, Barcellona, Chelsea: la concorrenza aumenta e i bianconeri vogliono chiudere il prima possibile. Ecco le mosse per convincere il CSKA Mosca.

698 condivisioni 0 commenti

di

Share

La chiave russa esiste? Molto probabilmente no, ma è quella che potrebbe portare a Torino uno degli obiettivi grossi del calciomercato Juventus: Aleksandr Golovin, s'intende. Anzi, di grimaldelli che possono sbaragliare la concorrenza, la Vecchia Signora sembra averne in tasca ben due. Ma procediamo per gradi, partendo da un'urgenza assoluta: quella di anticipare tutti gli altri top club europei, prima che i Mondiali facciano lievitare ancora di più il prezzo del gioiello del CSKA Mosca. E se il buongiorno si vede dalla gara d'esordio con l'Arabia Saudita, bisogna davvero fare presto.

Due assist col contagiri, ma soprattutto un gol stupendo su punizione: lo sparring partner non era certamente irresistibile, ma il numero 17 della Russia ha dato sfoggio del suo intero bagaglio tecnico. E domani contro l'Egitto, chissà se Alex - diminutivo caro dalle parti dell'Allianz Stadium - concederà il bis: di sicuro, i riflettori del match non saranno puntati solamente su Salah.

Ecco perché, se oggi il CSKA parte da 25 milioni di euro, nel giro di poche ore la cifra potrebbe anche farsi più corposa. Il rischio, in una parola sola, si chiama asta: oltre all'Arsenal e al Barcellona, anche il Chelsea si preparerebbe a dare battaglia alla Juve. Non è un mistero - ragionano in Inghilterra - che Roman Abramovich abbia un ottimo rapporto con il patron del club moscovita, Yevgeny Giner. La parola d'ordine, per Marotta, è "sbigarsi": tradotto, presentare un'offerta che convinca subito i rosso-blu della capitale russa. E qui entrano in gioco le due chiavi che possono animare il calciomercato Juventus.

Calciomercato Juventus, la chiave per Golovin è doppia

Per quanto riguarda la prima chiave, La Stampa ne parla in questi termini: "Se riesce, può essere un capolavoro". Di cosa si tratta? Dell'ipotesi di finanziare l'acquisto di Golovin con una cessione non troppo traumatica. Quella di Sturaro, per capirci, che in Premier League fa gola alla "nobile classe media": dall'Everton al Leicester, passando per Newcastle e West Ham. L'altra soluzione è lasciar partire Mandragora: il classe '97, rientrato dal Crotone, piace eccome al Monaco. Per entrambi, la valutazione è di 20 milioni: un tesoretto niente male per demolire la resistenza tattica del CSKA.

Calciomercato Juventus, le mosse per arrivare a GolovinGetty Images
Due assist e un gol su punizione: il Mondiale di Aleksandr Golovin è cominciato alla grande

Veniamo ora all'altra chiave: la percentuale sulla futura rivendita. La premessa, in questo caso, è che la Juve parte da un'offerta di 15 milioni: con un sacrificio, si può arrivare a 20 milioni. In che modo? Secondo TuttoSport, mettendo sul piatto 17 milioni cash più 3 di bonus. Da Mosca, però, non sembrano muoversi dalla richiesta di 25. Ecco spuntare l'ipotesi della percentuale sulla futura rivendita: secondo il quotidiano sportivo torinese, la dirigenza bianconera potrebbe accettare seppur controvoglia. Per La Stampa, invece, l'opzione sarebbe meno indolore: è una soluzione già utilizzata per quanto riguarda le operazioni Bernardeschi, Bentancur e Sturaro.

Insomma, le carte per chiudere l'affare Golovin sembrano esserci tutte. Se Sergej Milinkovic-Savic rimane al momento un sogno molto complicato da tramutare in realtà, il talento che infiamma la Russia è decisamente più raggiungibile. Un colpo per niente male per il calciomercato Juventus, assicura l'ex bianconero Alejnikov a TuttoSport:

L’ho visto giocare diverse volte, lo conosco abbastanza bene. È certamente una promessa, ha grande talento e capacità, poi c’è sempre l’incognita di come un russo si ambienta in un campionato straniero. Dal punto di vista tecnico posso dire che, se non sbaglia strada, può diventare un grande calciatore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.