Barcellona, chi è Victor Font: il nuovo candidato alla presidenza

L'imprenditore catalano ha già annunciato la sua candidatura alle elezioni del 2021. Tema principale: il dopo Messi. E afferma: "Non facciamo la fine del Milan".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

C’è aria di cambiamento in casa del Barcellona. Non immediato, ma già si pensa alle elezioni presidenziali del 2021. Ecco la prima candidatura ufficiale: Victor Font. L’imprenditore di Granollers, tramite un videomessaggio su Twitter, ha annunciato le sue idee per stravolgere il club blaugrana. Tra tre anni il calcio sarà mutato ancora, ma soprattutto, con molta probabilità, non ci sarà più Lionel Messi dentro al Camp Nou.

L’argentino sogna sempre un ritiro dal calcio giocato in patria, dove tutto ebbe inizio. E una società che negli ultimi dieci anni ha fatto le sue fortune calcistiche ed economiche intorno ad uno dei calciatori più forti della storia, entrerà per forza in una nuova era. 

Victor Font è convinto di essere lui il nuovo che avanza nel Barcellona. Critica il mandato dell’attuale patron Bartomeu, che non potrà ricandidarsi, e spiega come cambierà il club. In meglio, ovviamente. La campagna elettorale è appena iniziata.

Barcellona, Victor Font: il nuovo candidato alla carica da presidente del clubTwitter
Barcellona, Victor Font: il nuovo candidato alla carica da presidente con il programma "Sì al futuro"

Barcellona, il candidato alla presidenza Victor Font e la sua rivoluzione

Trenta giugno 2021: la data della scadenza del contratto di Lionel Messi. Nello stesso anno ci saranno anche le elezioni presidenziali per portare il Barcellona in una nuova dimensione. Addio o meno della Pulce, la società dovrà rinnovarsi. Lo sa bene Victor Font, già candidato alla carica di presidente. Su Twitter l’imprenditore catalano ha annunciato la sua corsa ad una delle poltrone più ambite per prendere il posto di Bartomeu. Tre anni al voto, manca ancora tanto. Ma le idee chiare, rilasciate al quotidiano AS, ci sono già.

L’obiettivo sarà quello di fare un ulteriore passo avanti. Deprimente pensare al post Messi? Non credo, anzi, bisogna sempre essere realistici. Leo è la storia del Barça, ma mancherà sempre meno al suo ritiro. Siamo in tempo per prepararci. La mia sfida è quella di vedere il club blaugrana come il migliore del 21esimo secolo. Le basi ci sono.

Poi la stoccata al piano economico approvato dall’attuale gestione:

Anche i partner commerciali hanno votato ad un rimodellamento. Ma il progetto attuale non è ancora chiaro e i finanziamenti non assicurati. I ricavi quest’anno sono da record? Certo, è stato venduto Neymar per 220 milioni. L’anno prossimo quei soldi non ci saranno più. Il modello attuale è limitato. 

Il cambiamento

Victor Font ha già partecipato alla candidatura di Marc Ingla alle elezioni del 2010, quelle stravinte da Sandro Rosell. È co-fondatore e direttore generale della multinazionale Delta Partners, un’azienda mondiale con sede a Dubai che si occupa di strategie finanziarie e investimenti nel settore delle telecomunicazioni. Il suo progetto “Sì al futuro” vuole portare il Barcellona in un nuova dimensione:

Va inventato un nuovo modello di reddito. Dobbiamo essere in grado di vendere prodotti e servizi direttamente ai milioni di follower che abbiamo in tutto il mondo, eliminando gli intermediari. Oggi chi comanda nel Barcellona pensa solo alle cose immediate, non al futuro. Bisogna cambiare, la barca è in pericolo.

E quando a Font gli viene chiesto il rischio che corre, ad oggi, il club blaugrana, lui in maniera schietta spiega qual è il modello da evitare:

Non dobbiamo diventare come il nuovo Milan, una grande istituzione calcistica con storia, titoli, tifosi, ma che non può competere nell’élite del calcio. Questo rischio è reale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.