Serie B, furia Zamparini dopo Frosinone-Palermo: "Partita illegale"

Il patron dei rosanero sbotta nel post-partita: "Faremo ricorso".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Maurizio Zamparini non ci sta. Dopo la finale playoff di Serie B che ha permesso al Frosinone di tornare in A, il patron del Palermo si sfoga e annuncia che il club farà ricorso per quanto accaduto nel convulso finale di partita. 

Sul risultato di 1-0 (alla fine sarà 2-0), mentre i rosanero attaccavano alla ricerca del pareggio, il campo si è infatti riempito di palloni. A lanciarli sono stati i giocatori dei ciociari che si trovavano in panchina. "Abbiamo già messo all'opera i nostro legali, presenteremo ricorso", ha dichiarato Zamparini. 

Che si è soffermato anche su un altro episodio: il rigore prima assegnato al Palermo e poi tolto dall'arbitro Federico La Penna per un fallo su Coronado al limite dell'area.

Credo che l'arbitro abbia cambiato idea perché intimidito dal Frosinone, a tal punto che non ha punito col cartellino rosso chi ha dato la testata a Nestorovski. Sono successe una serie di cose che hanno poco a che fare con la legalità, la partita è stata illegale. Speriamo di avere giustizia, ieri a Frosinone si è visto qualcosa di indecoroso con i giocatori di casa che addirittua tiravano in campo i palloni. Credo sia un comportamento squallido e antisportivo, questo fa capire la qualità delle persone. Di episodi così brutti ne abbiamo già vissuti, a Parma successe qualcosa di simile. Spero che il Ministro dello Sport apra un'inchiesta, questo calcio è illegale

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.