Mondiali, Messi fa mea culpa: "Non abbiamo vinto per colpa mia"

Il numero 10 dell'Argentina si prende la responsabilità del pareggio in Argentina-Islanda: "Senza quell'errore avremmo vinto". Ma Maradona lo carica: "Forza!

2k condivisioni 0 commenti

Share

Il pareggio nella gara di debutto dei Mondiali 2018 è stato sicuramente una grossa delusione per l'Argentina, sia perché arrivato contro un avversario non insormontabile come l'Islanda che per le modalità. In particolare a bruciare è l'errore di Leo Messi.

Il numero 10 dell'Albiceleste ha sbagliato un calcio di rigore nel secondo tempo che avrebbe potuto riportare la squadra di Sampaoli in vantaggio. Il pareggio invece complica il cammino dei sudamericani nel girone dei Mondiali.

MessiGetty

La Pulce però non si nasconde e nelle interviste dopo il fischio finale decide di prendersi tutte le responsabilità del risultato non positivo dell'Argentina, facendo mea culpa in particolare per l'errore dagli 11 metri.

Sono indubbiamente il responsabile, se avessi segnato avremmo vinto. Il mio errore ha pesato. Ringrazio i tifosi, ora dobbiamo pensare alla Croazia.

Un atteggiamento da leader vero quello di Messi, che ora però dovrà prendersi la squadra sulle spalle per il proseguo dei Mondiali. A riguardo sono arrivate anche le parole di incoraggiamento da parte di Diego Armando Maradona.

Nel 1990 iniziai la Coppa del Mondo con una sconfitta, ma nonostante tutto arrivammo in finale. Continuiamo a sostenere Leo e la squadra: forza Argentina!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.