Mondiali, continua la maledizione dei calci di rigore per Messi

La Pulce ha sbagliato dagli 11 metri in Argentina-Islanda. Per il giocatore del Barcellona è il quarto errore negli ultimi 7 tiri dal dischetto fra Nazionale e club.

358 condivisioni 0 commenti

Share

Argentina-Islanda ha scritto l'ennesimo, difficile capitolo del rapporto fra Leo Messi e la Nazionale. Fra la preoccupazione dei tifosi dell'Argentina per il proseguo dei Mondiali e le tante prese in giro di chi lo ha sempre criticato (sul web lo hanno già ribattezzato Lionel Miss), una cosa è sicura: la Pulce ha un problema con i calci di rigore.

Lo sanno bene i sostenitori dell'Albiceleste, che ricordano vividamente gli errori del loro numero 10 nella finale della Coppa America persa contro il Cile dopo la quale il giocatore del Barcellona annunciò l'addio alla Nazionale. Oggi c'è stata l'ennesima prova, sperando che ai Mondiali di Russia non finisca allo stesso modo.

Il rigore parato dal portiere islandese Halldorsson è infatti il quarto rigore sbagliato da Messi negli ultimi 7 calciati fra club e Nazionale. Una cifra quasi incredibile per un giocatore del suo talento e capace di essere decisivo come lui.

Ma questo errore pesa, specie nella partita inaugurale dei Mondiali che tutti hanno indicato come la sua ultima occasione per dimostrare di essere il migliore di sempre. E ovviamente si sprecano già i paragoni con Cristiano Ronaldo, che contro la Spagna il suo rigore lo ha segnato lanciando per l'ennesima volta la sfida al suo rivale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.