Ibrahimovic: “Datemi un passaporto e gioco con il Brasile”

L'attaccante svedese è in Russia per questioni di sponsor e non passa inosservato.

3k condivisioni 0 commenti

Share

Zlatan Ibrahimovic è in Russia. No, non per giocare i Mondiali. Il ct della Svezia Jan Andersson non lo ha convocato per la kermesse iridata. Ma l'attaccante dei Los Angeles Galaxy trova comunque il modo di farsi notare durante il torneo di calcio più bello al mondo. 

Come? A suon di dichiarazioni roboanti. Una di queste è ormai un motivetto ricorrente e recita: "La Svezia senza di me può vincere il Mondiale, sono sicuro che possono farcela", ha detto con la consueta ironia Ibra, inviato in Russia dallo sponsor Visa.

Quando poi è stato il momento di scegliere le favorite, ha puntato sul dito sulla Germania campione in carica e sul Brasile di Neymar. Proprio sulla Seleção è stato a lungo interrogato. Domande su domande su Neymar&co., alla fine Zlatan se n'è uscito così: "Datemi un passaporto e gioco per il Brasile".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.