Mondiali 2018, l'ISIS minaccia: bombe negli stadi

Pubblicato un video in cui lo stadio di Sochi viene bombardato dai jihadisti. E anche il presidente Putin è nel mirino dei terroristi con immagini minatorie.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Un’altra minaccia dell'ISIS, l’ennesima che riguarda i Mondiali di Russia 2018. Il gruppo terroristico ha lanciato nel web un video che mostra lo stadio di Sochi in fiamme. Allerta massima nelle città che ospiteranno un match: polizia e militari già da giorni controllano e bonificano tutte le zone.

I funzionari russi hanno rassicurato: sono state prese misure di sicurezza massime. Eppure i messaggi minatori dell’ISIS fanno preoccupare giocatori e i tanti tifosi in tutto il mondo. Il filmato mostra delle bombe che esplodono sganciate da un drone.

Nel mirino, oltre alle partite dei Mondiali, c’è anche il presidente della Russia Vladimir Putin, colpevole di aver inviato truppe durante la guerra in Siria. Insomma, tra allarme hooligans e pericolo ISIS, l’allerta è massima attorno alla Coppa del Mondo 2018.

Mondiali 2018, Mosca in notturna nel giorno d'inizioGetty Images
Mondiali 2018, Mosca in notturna: la Capitale si prepara al piano sicurezza

Mondiali 2018, la minaccia dell’ISIS nel giorno d’inizio

Ormai si è perso il conto di tutte le minacce che l’ISIS ha fatto da inizio anno in previsione dei Mondiali di Russia 2018. L’ultimo video, in cui compare lo stadio di Sochi in fiamme, pubblicato nel giorno di inizio della manifestazione, preoccupa e non poco. Il filmato mostra come un drone sganci delle bombe sull’impianto “Fisht Olympic” da 48mila persone. Qui andranno in scena Spagna-Portogallo, Belgio-Panama e verrà ospitato anche un incontro dei sedicesimi e uno dei quarti di finale.

Gli alti capi della sicurezza russa predicano calma e assicurano che la situazione sia totalmente sotto il loro controllo. Prese misure di sicurezza “senza precedenti”. Dall’Oriente però continuano a minacciare, affermando che ci sono jihadisti in Russia pronti ad attaccare dopo mesi di pianificazione.

Mondiali 2018, la minaccia dell'ISIS in Russia tramite un videoGoogle
Mondiali 2018, la minaccia dell'ISIS in Russia: il video con lo stadio in fiamme

Minacciato anche Putin

L’ISIS minaccia anche il presidente Vladimir Putin, reo di essere coinvolto, insieme ai suoi militari, nella guerra in Siria, appoggiando il regime di Bashar Al-Assad. Un’immagine lo ritrae nel mirino di un fucile con la descrizione che lo definisce un miscredente. Anche qui da sfondo c’è uno stadio gremito e il fumo di un’esplosione. Ma in Russia ripetono: nessuna preoccupazione.

Mondiali, le minacce dell'ISIS a Putin in RussiaGoogle
Mondiali, le minacce dell'ISIS a Putin: nel mirino anche il presidente

Le minacce probabilmente andranno avanti durante tutte le partite dei Mondiali. L’allerta rimarrà massima. Il tutto era iniziato qualche mese fa, con il fotomontaggio che ritraeva Messi come ostaggio pronto ad essere ucciso.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.