MMA, Di Chirico a Foxsports.it: "Marquez, quando sembra andar giù..."

Alessio Di Chirico ha risposto ad alcune domande del blog nostrano MMA Talks. Ha riservato delle dichiarazioni su Julian Marquez per noi di Foxsports.it.

328 condivisioni 0 commenti

di

Share

Alessio "Manzo" Di Chirico (11-2) ha risposto a delle domande poste dal blog nostrano MMA Talks. Di Chirico ha affrontato la questione delle categorie di peso momentaneamente presenti in UFC, offrendo il proprio punto di vista, dichiarando che gli atleti potrebbero gestirsi meglio nel taglio se fossero presenti divisioni ogni 10 libbre. A quella delle 155 libbre dunque seguirebbe quella delle 165, quella delle 175 in sostituzione di quella dei welter e, dopo la già presente categoria dei pesi medi a quota 185 libbre, quella delle 195. 

Alessio ha parlato anche del suo camp negli Stati Uniti per aiutare Luke Rockhold nel match contro Yoel Romero, risoltosi in favore del cubano. Manzo non ha espresso molte simpatie per il Soldato di Dio, protagonista dell'ultimo evento numerato UFC opposto a Robert Whittaker in un match che ha regalato emozioni e un probabile contendente al premio Fight of the Year.

Il 6 luglio 2018 Alessio tornerà in gabbia opposto a Julian Marquez (7-1), statunitense che si è fatto conoscere nel corso del reality Dana White's Tuesday Night Contender Series e che porta un curioso soprannome: "The Cuban Missile Crisis", la crisi missilistica cubana. Marquez è un brawler molto pericoloso, atleticamente pronto e fisicamente molto dotato. In carriera ha ottenuto 6 vittorie per KO o TKO e una sola per sottomissione. Ha perso una sola battaglia in carriera, per decisione dei giudici. Ha esordito in UFC il 16 dicembre dello scorso anno, sottomettendo "The Dentist" Darren Stewart.

MMA, UFC TUF 27 Finale, torna Alessio Di Chirico

Alessio ha parlato benissimo di Rockhold, sottolineando che l'ex campione dei pesi medi a suo avviso troverà miglior fortuna nella categoria dei massimi-leggeri. Rockhold ha subito un KO devastante per mano di Yoel Romero a UFC 221 ed ha maturato l'idea di salire nella divisione di peso superiore.

Secondo me Rockhold è andato KO contro Romero principalmente a causa della disidratazione. Ci ho fatto sparring duro, ti ci trovi sotto con lui in monta senza capire come sia successo. [...] Io non taglio moltissimo, circa 7 kg.

Riguardo Julian Marquez invece, suo prossimo avversario, le parole di Manzo a Foxsports.it sono state di solo rispetto marziale:

Marquez è un bel brawler. È un duro, quando sembra che stia per andare giù, resuscita e riparte. È molto pericoloso e davvero grosso, sarà un bel match.

Alessio sta portando avanti il suo camp e a breve volerà negli Stati Uniti per il suo prossimo match, alla T-Mobile Arena di Las Vegas:

Quando ci si allena ci sono molti protocolli, si osserva cosa funziona e cosa no. Poi ci si lavora su. Ho chiesto anche dei consigli al Performance Institute della UFC per togliermi qualche curiosità, sono un nerd in queste cose.

Il nostro portabandiera sarà pronto a portare alto il tricolore nella notte del 6 luglio, in occasione di UFC TUF 27 - Finale. Confermato in card anche il match fra Brad Tavares e Israel Adesanya.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.