Uefa, fair play finanziario: Roma promossa, Inter rimandata

I giallorossi escono dal regime di settlement agreement, i nerazzurri dovranno invece avere ancora sottostare a restrizioni sul mercato e alla limitazione della rosa nelle competizioni europee.

Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Share

Sono arrivati i verdetti della Uefa in merito al rispetto dei paletti imposti ad alcuni club dal Fair Play finanziario. Non sono ancora arrivate decisioni sul PSG, che nel frattempo ha congelato l'acquisto di Gigi Buffon, Roma e Inter invece conoscono la loro sorte. Sorridono i giallorossi che hanno adempito ai propri doveri ed escono quindi dal regime di settlement agreement insieme a Krasnodar, Zenit, Lokomotiv Mosca e Monaco.

I nerazzurri invece hanno raggiunto parzialmente gli obiettivi e quindi dovranno ancora avere a che fare con le restrizioni sul mercato e la limitazione della rosa nelle competizioni europee. Stesso discorso vale per il Trabzonspor, mentre il Fenerbahce vivrà in regime di settlement agreement fino alla stagione 2019/20.

Dopo le decisioni della Uefa, l'Inter ha pubblicato il seguente comunicato: 

FC Internazionale Milano prende nota di quanto comunicato dalla UEFA nella giornata odierna: il break-even per la stagione 2016-2017 è stato raggiunto, resta in vigore il settlement agreement fino a giugno 2019 e permarranno le restrizioni per la rosa delle competizioni europee a 22 giocatori, oltre alla necessità di mantenere un equilibrio tra i valori delle titolarità dei calciatori acquisiti e ceduti

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.