Mondiali, i tifosi dell'Argentina già lanciano il nuovo tormentone

I tifosi dell'Argentina hanno invaso la Russia intonando un coro destinato a spopolare.

Getty Images

627 condivisioni 0 commenti

Share

Il Mondiale gli manca da 32 anni, da quando Maradona alzò al cielo la coppa dorata. Ora l'Argentina trascinata da Messi vuole tornare sul tetto del mondo. Lo desiderano anche i tantissimi tifosi dell'Albiceleste che in queste ore stanno letteralmente invadendo la Russia desiderosi di riscattare la delusione di quattro anni fa, quando il sogno si frantumò in finale contro la Germania. 

Come ai Mondiali brasiliani anche stavolta la marea biancoceleste sta già facendo parlare di se per un coro destinato a diventare un tormentone. Nel 2014 si cantava: "Brasile, dimmi cosa si prova ad avere in casa il tuo papà. Ti giuro che anche se passano gli anni non ci scorderemo mai che Diego ti ha dribblato, che Caniggia ti ha vaccinato, che stai piangendo da Italia '90. Ora vedrai Messi, la Coppa ci porterà, Maradona è più grande di Pelè".

Nel 2018 invece il motivetto recita: "Siamo arrivati tutti quanti in Russia per sostenere l'Argentina, mettendo da parte tante cose pur di vederla. Non dimenticheremo mai le Isole Malvinas (riferimento al conflitto militare del 1982 tra Argentina  e Inghilterra per il controllo delle isole Falkland, ndr), abbiamo già dimostrato cosa vuol dire la passione. Immaginiamo di vincere il Mondiale, la squadra mette la vita in ogni sfida. Non importa dove sia la Coppa del Mondo, ti seguiremo ovunque e festeggeremo insieme. Conquisteremo la Piazza Rossa e faremo piangere i brasiliani perché quest'anno la coppa sarà di papà". 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.