Mondiali, Spagna: esonerato Lopetegui! Rubiales: "Siamo stati obbligati"

Il presidente della Federcalcio spagnola ha esonerato Lopetegui dopo che il Real Madrid lo ha annunciato come nuovo allenatore. A nulla è servito l'intervento dei giocatori.

2k condivisioni 0 commenti

Share

AGGIORNAMENTO - Incredibile: il presidente federale Luis Rubiales ha esonerato Julen Lopetegui alla vigilia dell'inizio dei Mondiali in Russia. Queste le sue parole rilasciate in conferenza stampa: 

Siamo obbligati a rinunciare a Lopetegui e a prendere questa decisione, gli auguriamo il meglio. Non è una situazione facile, ma deve essere chiaro a tutti i dipendenti della Federazione spagnola che esistono atti dovuti. Non mi sento tradito, il problema è come sono state fatte la cose, senza consultare minimamente la Federcalcio spagnola. Una cosa che non si può ignorare. Lopetegui è un eccellente professionista, ma la forma è importante

Sul colloquio avuto con i giocatori, che con Sergio Ramos in testa hanno provato a far tornare Rubiales sui suoi passi, ha detto:

Ho parlato con i giocatori, mi hanno assicurato che faranno tutto il possibile con il nuovo staff tecnico per vincere la Coppa del Mondo. Siamo tutti molto feriti da questa situazione, ho dato loro le mie spiegazioni e hanno capito

Sul ruolo del Real Madrid in questa vicenda:

Il Real Madrid era alla ricerca di un allenatore e ha cercato il meglio, non c'è niente di male. Non dirò nulla a riguardo, non commenterò il comportamento di un club. Ma l'allenatore, mentre è un lavoratore della Federazione spagnola, non può agire in questa maniera. Io sono venuto a saperlo per telefono cinque minuti prima dell'annuncio ufficiale. Siamo stati costretti a prendere questa decisione

Rubiales ha proseguito così:

Vincere è molto importante, ma a volta ci sono cose ancora più importanti come il modo di lavorare. Per questo, anche se so che Lopetegui è un grande allenatore, siamo stati costretti a prendere questa decisione. Auguro il meglio a Julen Lopetegui, ma non possiamo permettere che quello che è successo passi sottotraccia. Abbiamo agito coscienziosamente, abbiamo fatto quello che si doveva fare

Sul possibile sostituto:

Non sappiamo ancora nulla, l'unica cosa che posso dire è che cercheremo di cambiare il meno possibile. Non appena sapremo qualcosa, vi faremo sapere

Erano usci tanti, tantissimi nomi per il dopo Zidane, tranne il suo. Ieri il Real Madrid ha ufficializzato Julen Lopetegui come nuovo allenatore sorprendendo tutti. Sì, perché il tecnico 51enne è l'attuale commissario tecnico della Spagna che venerdì 15 giugno esordirà ai Mondiali russi contro il Portogallo. Hanno stupito quindi modi e tempistiche dell'annuncio. 

La Federcalcio spagnola è infuriata. Al suo arrivo a Krasnodar, quartier generale degli iberici durante Russia 2018, il neoeletto presidente federale Luis Rubiales è apparso scuro in volto e ha evitato di rispondere alle domande dei giornalisti limitandosi a dire che avrebbe preso una decisione "per il bene della Spagna".

Tradotto: Rubiales vuole esonerare il ct Lopetegui. Ma i giocatori, con Sergio Ramos in testa, stanno provando in questi minuti a farlo tornare sui suoi passi e in una riunione gli hanno detto: "Questo non è un club, siamo venuti qui per vincere un Mondiale. Tutto questo caos ci sta danneggiando. Se ti senti ferito, metti da parte l'orgoglio e lasciaci giocare". Per la sostituzione di Lopetegui sono già pronti l'attuale direttore tecnico della Spagna Fernando Hierro e l'allenatore dell’Under 21 Albert Celades.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.