Mondiali 2018: i dieci record che potrebbero essere battuti in Russia

Fra i motivi di interesse della rassegna che sta per aprirsi ci sono anche i primati da battere: coinvolti, fra gli altri, Messi, Cristiano Ronaldo, Müller e Deschamps.

Cristiano Ronaldo Messi Getty Images

314 condivisioni 0 commenti

di

Share

I record sono fatti per essere battuti, certo, e allora avanti con le frasi fatte, tipo "sono proprio contento che il record me l'abbia strappato lui, lo ammiro molto" oppure "finalmente non mi cercherete più per chiedermi di quel primato", ma quando accade la faccia dell'ex detentore racconta sempre un'altra storia.

Se ne parla da mesi, ma finalmente ci siamo: domani si aprono finalmente i Mondiali 2018. La Russia affronterà l'Arabia Saudita nel match inaugurale e, come vedremo, già qui la storia si intreccia con uno dei record che si aspetta possa cadere.

Ce ne sono altri nel mirino, ma per arrivare a inquadrarli più da vicino potrebbero essere necessari diversi turni, per alcuni si sa già che non sarà sufficiente la fase a gironi dei Mondiali 2018, ma occorrerà attendere gli ottavi, i quarti e, a volte, anche oltre, fino alla finale.

Mondiali 2018: i dieci record che potrebbero essere battuti in Russia

Sono in tutto dieci i record che potrebbero crollare nel corso dei Mondiali 2018. Li ha indicati la Fifa sul proprio sito:

45 anni e 5 mesi

Si tratta dell'età che avrà Essam El-Hadary quando venerdì l'Egitto affronterà l'Uruguay. Se Essam scenderà in campo nella competizione sbriciolerà il primato del colombiano Faryd Mondragón che, con 43 anni e 3 giorni, è sinora il calciatore più anziano nella storia dei Mondiali.

Essam El-Hadary EgittoGetty Images
L'egiziano Essam El-Hadary

135 anni e 3 mesi

È la somma delle età di Oscar Washington Tabárez e Fernando Santos. Se Uruguay e Portogallo dovessero affrontarsi negli ottavi, sarebbero guidati dalla coppia di tecnici meno giovane mai incrociatasi in un Mondiale. Attualmente il primato appartiene a Otto Rehhagel (con la Grecia) e Lars Lagerback (con la Nigeria) in Sudafrica nel 2010.

13 partite consecutive

Un record di imbattibilità che il Brasile aveva portato avanti dal 2-4 contro l'Ungheria nei quarti di finale del 1954 fino all'altra sconfitta per 1-3 contro gli stessi magiari nella fase a gironi del 1966. Per superarlo, la Germania, che non perde dalla semifinale 2010 contro la Spagna, dovrà arrivare in finale; se perderà in semifinale lo avrà uguagliato.

MessiGetty Images

6 gol da capitano 

È il bottino di Diego Armando Maradona: Messi è a quota 3, può farcela.

6 match Mondiali senza sconfitte

Un primato CONCACAF detenuto dal Messico fra il 1994 e il 1998. Il Costarica, che è a quota 5, potrebbe uguagliarlo se non perderà all'esordio contro la Serbia, per poi provare a superarlo contro il Brasile. 

5 gol segnati in tre Mondiali diversi

Thomas Müller aspira a uguagliare il peruviano Cubillas e il connazionale Klose, unici ad aver realizzato più di 4 reti in tre diverse edizioni dei Mondiali.

MüllerGetty Images

5 Mondiali disputati

Se Rafa Marquez scenderà in campo in uno dei match del suo Messico raggiungerà il record del tedesco Matthaeus e del connazionale Carbajal. Anche Buffon ha partecipato a cinque edizioni, ma a Francia 1998 non era mai sceso in campo.

5 pareggi consecutivi

Non è proprio invidiabilissimo il primato del Belgio, stabilito fra i Mondiali 1998 e 2002. Il Costarica è a quota 3 da Brasile 2014.

4 Mondiali consecutivi in gol

Seeler, Pelé e Klose sono gli unici sinora a esserci riusciti, ma sono in tre a candidarsi per raggiungerli: Cristiano Ronaldo, Rafa Marquez e Tim Cahill.

2 vincitori fra campo e panchina

Solo Mario Zagallo e Franz Beckenbauer hanno vinto i Mondiali sia da giocatori che da allenatori: quest'anno in lizza per affiancarli c'è Didier Deschamps.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.