Liga, ecco come giocherà il Real Madrid di Lopetegui: avanti col 4-3-3

L'attuale ct della Nazionale ha adottato sempre lo stesso modulo: calcio propositivo fatto di continue verticalizzazioni e gioco sulle fasce. E se Cristiano Ronaldo andasse via...

645 condivisioni 0 commenti

di

Share

È la panchina più scomoda sulla quale sedersi. La storia e il prestigio del club, i campioni da gestire, l'eredità di un predecessore capace di vincere tre Champions League di fila. Ma l'occasione di allenare il Real Madrid capita una volta nella vita, un treno che passa e che non fa fermate intermedie. Ha deciso di salire a bordo Julen Lopetegui, lo farà dopo aver portato a termine la sua missione con la Spagna.

Da ct della Nazionale a tecnico della squadra più importante del mondo. Servirà l'abitudine a gestire la pressione nei momenti di difficoltà. A dispetto dell'età (52 anni da compiere ad agosto), Lopetegui ha già dimostrato di saper amministrare calciatori di spessore. Da Sergio Ramos a Isco, passando per Carvajal e Marco Asensio e Nacho.

Li ritroverà tutti quanti al termine dell'avventura con la Spagna. Il suo compito sarà il più difficile possibile: continuare a vincere, così come ha fatto Zidane prima di lui. Dovrà portare un qualcosa di nuovo nello spogliatoio, sia dal punto di vista mentale che tecnico. Ed è proprio su questo aspetto che vogliamo concentrarci: come giocherà il Real Madrid di Lopetegui?

Real Madrid, Lopetegui nuovo allenatore: ecco come giocherà

Non è la prima volta che Lopetegui è chiamato a sostituire un allenatore che ha fatto la storia prima del suo arrivo. Con la Spagna è stato il caso di Vicente Del Bosque (vincitore dei Mondiali del 2010 in Sudafrica e degli Europei del 2012 in Polonia-Ucraina), stavolta dovrà convivere con il fantasma di Zidane sulla testa. Il paragone, già dopo la prima partita, sarà inevitabile. Ma il tecnico basco ha già in mente una strategia per evitare il fallimento: puntare sui calciatori di sicuro rendimento.

Vota anche tu!

Ha fatto bene il Real Madrid a puntare su Lopetegui per sostituire Zidane?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Molto dipenderà anche dal calciomercato del Real Madrid. Soprattutto in attacco. Florentino Perez sta preparando una vera e propria rivoluzione ed è disposto a sacrificare il suo miglior giocatore per le sorti future del club. Se dovesse partire Cristiano Ronaldo, infatti, i Blancos punterebbero tutto su Neymar. Arrivare al brasiliano però non è cosa facile, ecco perché c'è anche un piano B. Si tratta di Paulo Dybala: il calciatore della Juventus sogna di giocare con la maglia del Real e rappresenterebbe l'unica alternativa all'altezza.

Parlando di campo, Lopetegui ha dimostrato di essere molto fedele al suo 4-3-3, modulo adottato abitualmente dal Madrid. L'allenatore l'ha utlizzato sin dai tempi delle selezioni minori della Spagna (Under 19, 20 e 21) e proseguito anche alla guida del Porto. Confermata in blocco la difesa, mentre l'unica variabile è rappresentata dal 4-2-3-1, altra soluzione molto cara al basco. In questo caso sarebbe Isco, di nuovo al centro del progetto, a fare da trequartista. Attenzione però al calciomercato: in orbita Real c'è anche Eriksen del Tottenham. Gli esterni? È arrivato il momento di puntare dal 1' su Vazquez e Asensio. Aspettando qualche regalo d'estate dalla dirigenza.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.