Calciomercato, Nainggolan dice sì all'Inter. Resta viva l'ipotesi Cina

Il belga sente di non essere più incedibile e accetterebbe di riunirsi a Spalletti in nerazzurro. Ma la società giallorossa preferirebbe cederlo all'estero.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Quello di Radja Nainggolan rischia di essere uno dei nomi che più infiammerà la sessione estiva di calciomercato. Dopo 4 anni con la maglia della Roma in cui è diventato un idolo della tifoseria, il belga sembra pronto a lasciare la Capitale.

La società giallorossa è sicuramente la squadra di Serie A che si è mossa di più in questi giorni, mettendo a segno ben 4 acquisti ufficiali: a Cristante, Marchano e Coric si è infatti aggiunto Justin Kluivert che è stato prelevato dall'Ajax.

La Roma però ha nuovamente la necessità di fare cassa con una (o più) cessioni visti i tanti soldi spesi in entrata e una delle pedine più richieste sul calciomercato è proprio Nainggolan. La volontà del giocatore sembra chiara: se sarà ceduto, vuole andare all'Inter.

NainggolanGetty

Calciomercato Roma, Nainggolan ha detto sì all'Inter

A rivelarlo è La Gazzetta dello Sport che oggi svela come il centrocampista belga abbia capito di non essere più incedibile sul calciomercato per la sua dirigenza e la sua preferenza in caso di addio sarebbe il club nerazzurro, dove riabbraccerebbe Luciano Spalletti.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio di Sky Sport ci sarebbero anche stati i primi contatti fra i club per capire la fattibilità dell'affare. La richiesta della Roma è di circa 40 milioni di euro mentre l'Inter non vorrebbe superare i 30.

La priorità della squadra giallorossa però, se la cessione diventasse inevitabile, sarebbe quella di vendere il giocatore all'estero e il mercato cinese continua a tentare Nainggolan a cui farebbero ponti d'oro per un approdo in Chinese Super League.

La preferenza del belga però rimane l'Inter per rimanere in Italia e anche per il progetto tecnico dei nerazzurri che con il ritorno in Champions League vogliono tornare una squadra vincente. In più la presenza di Spalletti, allenatore con cui ha avuto la sua miglior stagione in carriera, rischia di essere decisiva per la scelta del giocatore.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.