Mondiali 2018, Jahanbakhsh e gli altri: i cognomi impronunciabili

Se Vrsaljko non è un problema (forse), può esserci qualche difficoltà in più nel pronunciare Jedrzejczyk. E attenzione alle partite del Marocco...

Mondiali 2018, Jahanbakhsh convocato dall'Iran Getty Images

373 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ok, Szczesny abbiamo imparato a pronunciarlo tutti: prima la Roma, poi la Juventus, col tempo ci abbiamo fatto l'abitudine. C'è ancora qualche difficoltà nella stesura del suo nome, il copia e incolla di solito è la strada più sicura per non sbagliare. Stesso discorso per il connazionale Bereszynski: entrambi mettono in difficoltà i fantallenatori che li scelgono all'asta, ed entrambi parteciperanno ai Mondiali 2018 con la Polonia. E questi sono solo due dei cognomi impronunciabili che prenderanno parte alla competizione in Russia.

I due giocatori della Serie A, infatti, sono in buona compagnia. I commentatori di tutto il mondo impallidiscono di fronte ad alcuni cognomi e sono chiamati a studiare duro per impararne alcuni. Sembrano scioglilingua: da "Tre tigri contro tre tigri" ad Alireza Jahanbakhsh, attaccante classe 1993 dell'Iran, accostato anche alla Lazio e al Napoli. E subito scatta il ctrl-c/ctrl-v. 

Per venire incontro alle difficoltà degli addetti ai lavori (e non solo), Marca ha deciso di mettere a disposizione sul suo sito un "Pronunciador": tramite questo strumento, basta selezionare la squadra di appartenenza per scoprire la pronuncia dei giocatori convocati da quella Nazionale per i Mondiali 2018. Manna dal cielo, finalmente. E così neanche Jahanbakhsh sarà più un problema. Forse.

Mondiali 2018, cognomi impronunciabili: come si dice Pouraliganji?

Parecchie difficoltà per chi commenterà le partite dell'Iran: oltre a Jahanbakhsh, infatti, tra i 23 convocati di Queiroz ci sono anche il portiere Abedzadeh, i difensori Pouraliganji e Cheshmi e l'attaccante Ghoochannejhad. Un'impresa non da poco riuscire a pronunciare correttamente tutti i nomi della selezione iraniana (abbiamo scelto solo i più difficili, ma anche gli altri non sembrano semplicissimi).

Attenzione a non sottovalutare l'Islanda e tutte le sue "s": Saevarsson, Eyjolfsson, Gislason, Fridjonsson, Gudmundsson. Il Marocco, invece, mette in difficoltà chi segue i Mondiali 2018 con i suoi Tagnaouti, Achraf, Fajr e En-Nesyri. Trionfo di consonanti per la Polonia, che oltre ai citati Szczesny e Bereszynski vanta nella sua rosa Piszczek, Blaszczykowski, Teodorczyk e il difficilissimo Jedrzejczyk.

Mondiali 2018, anche Jedrzejczyk con la PoloniaGetty Images
Jederez... Jerdz... Jezrd... Il numero 3 della Polonia in azione

Ok, ora provate con Srarfi 

In ordine sparso: Srarfi e Mathlouthi per la Tunisia (e solo perché Msakni manca per infortunio), l'Arabia Saudita invece osa di più e porta ben tre Hawsawi (tutti in difesa!) per alzare il coefficente di difficoltà del commento; e ancora: la Corea del Sud nel suo complesso, rappresentata a dovere da Ki Sungyueng, la Croazia di Vrsaljko (ok, ma solo perché è stato in Serie A), la Danimarca di Knudsen e Dalsgaard, il Giappone di Higashiguchi, la Nigeria con Echiejile e Iheanacho, la Russia con Ignashevich.

Non fa sconti neanche la Serbia, che convoca Spajic, Milivojevic e Prijovic. La Svezia ci prova con Nordfeldt, la Svizzera con Mvogo e Moubandje. Il Senegal sceglie il difensore Mbodji e il trio di centrocampo N’Diaye, Ndiaye e Ndoye. Dulcis in fundo l'Egitto: Gabr, Elmohamady e Shikabala possono creare qualche difficoltà, è vero, ma a disposizione di Hector Cuper c'è anche il giocatore più facile da pronunciare. E che giocatore: Momo Salah.

Mondiali 2018, Salah chiamato a trascinare il suo EgittoGetty Images

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.