Inghilterra, incredibile: un tifoso ha ricostruito 92 stadi con i Lego

In tre anni un 45enne di Cardiff ha ricostruito in miniatura gli stadi dei 92 club della massima divisione inglese e di tutta la Football League.

3k condivisioni 0 commenti

di

Share

Si chiama Jules Richards, ha 45 anni, abita a Luton ma tifa per il Cardiff City ed è salito agli onori della cronaca in Inghilterra per un'opera al limite dello straordinario. Ne dà notizia il Mirror, che non specifica che lavoro faccia il prode Jules.

Una cosa è certa, però: lo sfegatato tifoso del Cardiff deve avere parecchio tempo libero o, almeno, deve sapere molto bene come ottimizzarlo. Sì, perché il signor Richards è riuscito in un'impresa che meriterebbe di entrare nel Guinness dei primati.

Tutto era cominciato in un giorno di pioggia del gennaio 2015, quando non sapendo come passare il tempo, ispirato da una foto dello stadio del Cardiff City - che fino all'anno prima militava in Premier League - cominciò pian piano a ricostruirlo in miniatura, utilizzando dei mattoncini di Lego.

CardiffMirror
Il Cardiff City Stadium è il primo costruito da Jules Richards coi mattoncini di Lego

Premier League, incredibile: un tifoso ha costruito 92 stadi con i Lego!

Da allora la sua vita è cambiata nel volgere di pochissimo tempo. Invitato a un programma televisivo, è stato subito contattato su Twitter da un tifoso dello Sheffield Wednesday che gli ha chiesto di ricreare allo stesso modo un piccolo Hillsborough e da lì è nata la pazza idea: costruire uno a uno tutti gli stadi della Premier League.

HillsboroughMirror
Hillsborough, lo stadio dello Sheffield Wednesday

E siccome l'appetito vien mangiando, terminate le strutture della Premier League, Jules è passato a quelle delle Football League, la seconda lega inglese, che comprende Championship, League One e League Two: 72 club che, sommati ai 20 della serie maggiore, fa 92 stadi - tutti in mattoncini di Lego, 160mila per completezza - costruiti in tre anni e mezzo.

MolineuxMirror
Molineux, lo stadio del Wolverhampton

La sua versione dello stadio Oakwell di Barnsley occupa un posto d'onore nella sala del consiglio del club, attualmente in League One, mentre i Wolves hanno riservato uno spazio apposito alla loro miniatura presso l'ingresso principale di Molineux.

A disposizione su commissione

Felice di aver completato la sua fatica, Jules, che ha venduto la maggior parte delle sue opere per circa 160 euro l'una a club o singoli tifosi, ha dichiarato:

Al momento non ho in programma di farne altri, ma sono a disposizione su commissione. Poi vorrei costruire una versione più grande dello stadio del Cardiff City da tenermi in casa per sempre.

BurnleyMirror
Il Turf Moor di Burnley. Lo stadio dei Clarets è stato uno dei più difficili da ricostruire

Intanto, però, per non farsi mancare nulla, il piccolo manovale di Luton si è messo avanti col lavoro e, dopo Wembley, ha cominciato col Camp Nou e con l'Iduna Park di Dortmund: avremo presto anche una Champions... Lego?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.