Serie A: Udinese, il nuovo allenatore è lo spagnolo Julio Velazquez

Mossa a sorpresa della società friulana che dopo aver ottenuto la salvezza con Tudor lo sostituisce con Julio Velazquez, spagnolo di 36 anni proveniente dall'Alcorcon.

865 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non sono bastati a Igor Tudor i 7 punti conquistati nelle 4 partite di Serie A in cui ha guidato l'Udinese a una salvezza che a un certo punto era tutt'altro che scontata. Nonostante il raggiungimento dell'obiettivo, infatti, la società friulana ha deciso di non avvalersi delle prestazioni del tecnico croato in vista della prossima stagione.

Una decisione, quella di non confermare il tecnico che aveva guidato la squadra nel finale dello scorso campionato, che era maturata già due settimane fa, scatenando immediatamente le voci su chi avrebbe potuto ereditarne la panchina. Si era parlato di un possibile ritorno in Serie A di Cesare Prandelli ed erano stati fatti anche diversi altri nomi, ma alla fine l'Udinese ha deciso di sorprendere tutti.

Il nuovo tecnico dei friulani sarà infatti il semi-sconosciuto Julio Velazquez, 37 anni a ottobre e reduce da un'esperienza biennale all'Alcorcón, dove ha centrato due volte la salvezza nella Segunda Divisiòn, la seconda serie spagnola.

Giampaolo Pozzo, patron dell'UdineseGetty Images
Dopo aver alternato tre allenatori nella stagione appena conclusa, Giampaolo Pozzo ha deciso di ripartire da Julio Velazquez

Serie A, il nuovo allenatore dell'Udinese è Julio Velazquez

Nato a Salamanca, nonostante la giovane età Julio Velazquez è un allenatore con una già lunga esperienza alle spalle, avendo cominciato la carriera in panchina appena 15enne in alcuni club minori della sua città natale. A 23 anni comincia quindi un percorso che lo porta a sedere sulle panchine di Peña Respuela, Arandina e Atletico Villacarlos, esperienze che servono per proiettarlo nel mondo delle squadre riserve dei grandi club professionistici.

Sarà l'Ejido il primo club a credere nel giovanissimo allenatore, che successivamente occuperà anche le panchine più prestigiose di Villareal (dove guiderà le giovanili, la squadra riserve e la prima squadra) Murcia e Betis. Sono traguardi importanti - quando passa alla guida del Villareal ad esempio diventa il più giovane allenatore di sempre della seconda serie spagnola - non sempre seguiti però da risultati altrettanto notevoli. 

Nel 2015/2016 Velazquez siede sulla panchina del Belenenses, guidando la squadra al nono posto finale, l'anno successivo torna in patria subentrando al rumeno Cosmin Contra alla guida dell'Alcorcón, dove l'obiettivo dichiarato è la salvezza. Un traguardo che non solo viene centrato, ma anche impreziosito nel 2016/2017 da un entusiasmante percorso in Coppa del Re che vede Los Alfareros arrivare clamorosamente fino ai quarti di finale, dove vengono eliminati dai futuri finalisti dell'Alaves.

Amante del 4-2-3-1, che però ama alternare a 4-4-1-1 e 4-1-4-1, Julio Velazquez è senza dubbio una scelta assai coraggiosa, per non dire azzardata, da parte dell'Udinese in vista della prossima Serie A. Un allenatore che avrà bisogno del supporto di società e tifosi e soprattutto di una squadra all'altezza delle aspettative di un ambiente deluso, che nell'ultima stagione ha visto alternarsi ben tre guide tecniche (Del Neri, Oddo e Tudor) per centrare una salvezza che a inizio stagione era data per scontata.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.