Mondiali, Rui Patricio e la moglie sessuologa: "L'astinenza va bandita"

Utili consigli ai giocatori in vista di Russia 2018.

458 condivisioni 0 commenti

Share

L’argomento è da sempre molto dibattuto, ma secondo la psicologa e sessuologa Vera Ribeiro, durante i Mondiali i calciatori devono fare sesso. Lei inoltre non è solo una rinomata dottoressa ma anche la moglie di Rui Patricio, portiere dello Sporting attualmente senza squadra e su cui si è informato anche il Napoli. Sarà lui a difendere la porta della nazionale portoghese nel Mondiale russo.

Nel suo libro: “Manuale di seduzione” Vera ha dedicato un capitolo sull’attività sportiva e i rapporti sessuali, con un monito preciso: bandire l’astinenza. Per controllare i livelli di ansia e di stress durante un mese così impegnativo, i calciatori devono avere una vita sessuale attiva, sostiene Vera.

Un consiglio di cui potranno usufruire i padroni di casa visto che i russi possono avere rapporti con le loro compagne. Ma per le nazionali che non avranno tale fortuna l’invito è ben preciso: dedicarsi alla masturbazione. Avrà comunque gli stessi effetti benefici nella produzione di ormoni e nella riduzione dello stress, ribadisce la psicologa. Insomma, per la moglie di Rui Patricio non ci sono dubbi sui benefici del sesso durante il Mondiale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.