Mondiali, Rudiger: "Io l'unico che gioca ancora a PES". E su Muller...

Prima dell'amichevole che la Germania giocherà a Leverkusen contro l'Arabia Saudita l'ex difensore della Roma ha svelato alcuni retroscena dello spogliatoio tedesco.

5k condivisioni 0 commenti

di

Share

Un titolare aggiunto, quasi un finto panchinaro. Antonio Rudiger andrà ai Mondiali in Russia, ma non da comprimario. Giocherà, e anche parecchio. Vero che i titolari al centro sono Mats Hummels e Jerome Boateng, ma nessuno dei due è realmente al 100%. Per questo l'ex difensore della Roma delle ultime 14 partite della Germania ha totalizzato 11 presenze.

Durante i Mondiali Low dovrà stare attento a gestire bene Boateng che sta recuperando ora dopo un infortunio agli adduttori che lo sta tenendo fermo da aprile. Per questo Rudiger sa che giocherà. Inoltre l'attuale difensore del Chelsea può esser schierato anche sulla destra e sarà quindi utilissimo nel turnover.

Rudiger fra l'altro è anche la dimostrazione di quanto in Germania funzioni l'integrazione. Nato a Berlino ma di origine sierraleonese, si è sempre battuto per l'uguaglianza:

In una squadra non possono essere tutti amici, ma in campo siamo una cosa sola. Non importa da dove provengono i vari giocatori.

Vota anche tu!

Rudiger merita di essere titolare della nazionale tedesca?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Mondiali, Rudiger scherza su Muller

In un'intervista rilasciata a Sport 1 alla vigilia della partita che la Germania giocherà a Leverkusen contro l'Arabia Saudita, Rudiger ha anche svelato di essere il campione indiscusso dello spogliatoio per quel che riguarda Pro Evolution Soccer:

Sono per distacco il migliore di tutti, anche perché gli altri giocano a Fifa. Proprio per questo nessuno vuole giocare con me.

Antonio Rudiger vince la Confederations Cup con la GermaniaGetty
Antonio Rudiger vince la Confederations Cup con la Germania

La Germania, insomma, si prepara ai Mondiali con una certa armonia all'interno dello spogliatoio. Anche per questo, sembra, il tecnico Low ha preferito Julian Brandt a Leroy Sané. Il talento del Leverkusen non era particolarmente ben visto dai compagni. Rudiger, al contrario, risulta essere uno dei più simpatici:

Il più divertente di tutti direi che è Muller, anche se spesso le sue battute non si capiscono subito. Poi però quando ci ripensi ci ridi su.

Sereno, rilassato, convinto di far bene. Perché Rudiger, ai Mondiali, non parte titolare, ma in realtà è solo un finto panchinaro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.