Calcio a 5, chi è Borja Blanco: l'uomo che ha riaperto lo scudetto

Con un gol a 45 secondi dalla fine ha portato la serie a gara-5. Nel 2013 si ruppe tibia e perone in finale, festeggiò il tricolore sul letto d'ospedale: "Ora me la voglio godere per bene"

254 condivisioni 1 commento

di

Share

Vedendolo in campo, Borja Blanco non ruba l'occhio. Eppure, i suoi compagni di squadra vi diranno che è uno che non ha mai sbagliato una scelta da quando è arrivato a San Martino di Lupari. Diego Giustozzi, commissario tecnico dell'Argentina campione del mondo, sostiene che “il giocatore di calcio a 5 è quello che fa la migliore giocata nel minor tempo possibile”. Ecco, BB3 è uno di questi. Sarà pure brutto a vedersi, ma efficace come pochi.

E la miglior giocata nel minore tempo possibile, Borja Blanco, l'ha fatta in gara-4 della finale scudetto contro l'Acqua&Sapone. Calcio di punizione da posizione defilata a 45 secondi dalla fine, con il risultato inchiodato sul 2-2.

Anziché passare ai suoi compagni di squadra, si prende il rischio tirando e segnando il gol vittoria. Grazie a lui, si torna a Bassano del Grappa per la "bellissima" (lunedì 11, diretta Fox Sports). Sarà il giorno del 35° tricolore, quel tricolore che, cinque anni fa, Borja Blanco ha vinto senza festeggiare.

Borja Blanco ha segnato 7 reti nei playoffPaola Libralato/Divisione Calcio a cinque

Calcio a 5, la storia di Borja Blanco

Spagnolo, 33 anni e tifoso dell'Atletico Madrid, è stato un pilastro delle Furie Rosse con cui ha collezionato 112 presenze. La sua carriera parla chiaro: in bacheca 3 Europei, 2 Coppe di Spagna e una Supercoppa, oltre a una Champions League e una Coppa Intercontinentale. A portarlo in Italia fu la Marca, squadra di Castelfranco Veneto, nel 2012. Alla prima stagione è subito scudetto, macchiato però da un gravissimo infortunio dopo 10' di gara-3. Frattura di tibia e perone. È l'inizio di un calvario che durerà 14 lunghissimi mesi.

Trasportato d'urgenza in ospedale, a dargli la notizia della vittoria è la sua fidanzata Ana, che – tempo sette giorni – sarebbe dovuta diventare sua moglie. Il matrimonio slitta però di tre mesi, complice un'infezione e l'operazione al ginocchio.

Torna a giocare nel 2014, in Spagna, nel Jaen. Il resto è storia recente. Dopo la stagione a Latina nel 15-16, Borja Blanco è arrivato alla Luparense nel mercato di riparazione. Cinque anni dopo, un'altra finale scudetto di calcio a 5.

Vincere senza giocare non è lo stesso, nel 2013 non me la sono goduta, mi sarebbe piaciuto stare con i miei compagni (che gli portarono la medaglia in ospedale, ndr). Adesso non solo voglio vincere, ma anche festeggiare.

Cinque gol in regular season, sette nei playoff. L'ultimo, forse, decisivo. Con quella punizione a 45 secondi dalla sirena, ha portato la serie a gara-5. E ora, dopo tutto quello che ha passato, non vuole perdersi nemmeno un secondo della “bellissima”. Goditela, Borja!

Lo scudetto si assegna su Fox Sports, canale 204 di Sky

  • Gara-5 Luparense-Acqua&Sapone (lunedì ore 20.45, diretta Fox Sports)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.