Calciomercato, asta per il nuovo Neymar: su Rodrygo Real e Barcellona

Ha 17 anni, gioca nel Santos ed è considerato l'erede naturale di O'Ney. Ha un clausola rescissoria da 50 milioni di euro, Blancos in vantaggio. Ma i blaugrana non mollano.

944 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un Clasico di calciomercato, la sfida è tutta per Rodrygo, nuovo astro nascente del Santos e del calcio brasiliano. Real Madrid e Barcellona hanno messo gli occhi sul talentuoso esterno classe 2001, 17 anni, già in prima squadra con il Peixe. Il suo nome è balzato agli onori della cronaca dopo la tripletta contro il Vitoria nel Campeonato Brasileiro. Anzi, 3 gol e pure un assist. Un giocatore destinato a diventare forte, fortissimo.

In Spagna fiutano l’affare, i Blancos si sono mossi per primi, poi ecco i blaugrana. Clausola rescissoria da 50 milioni di euro: si prospetta una bella sfida, con il Real che ha già gettato le basi per una trattativa. Il Barcellona invece accusa qualche problema dopo l’affare Neymar. I brasiliani battono ancora cassa.

Rodrygo è il talento che infiamma il calciomercato. L’80% del cartellino appartiene al Santos, il restante 20% all’entourage. Che già spinge per chiudere l’affare del secolo, con il giocatore pronto a fare il grande salto in Europa. In Brasile il campionato è iniziato da due mesi e brilla già la stella del nuovo talento.

Calciomercato, l'affare Rodrygo del SantosGetty Images
Calciomercato, l'affare Rodrygo: lo vogliono Real Madrid e Barcellona

Calciomercato, Real Madrid e Barcellona su Rodrygo: il profilo

Rodrygo è il nuovo piccolo fenomeno del Santos. Dopo Neymar, tocca a lui ad essere al centro del calciomercato. Ha esordito in prima squadra a 16 anni, 9 mesi e 26 giorni, il 4 novembre del 2017. O’Ney, per dire, ha debuttato a 17 anni già compiuti. Seconda punta, esterno, veloce e tecnico. Tratta il pallone tra i piedi con classe e bravura, merito del fustal. La storia di Rodrygo con il calcio inizia proprio da lì. Poi le giovanili, la prima squadra, la Coppa Libertadores.

Segna contro gli uruguaiani del Nacional, mai un calciatore brasiliano così giovane era andato in rete nella competizione continentale. Festeggia in campo, festeggia sui social, chiedendo scusa ai suoi professori (in maniera ironica) per aver saltato la scuola. 

Il nome di Rodrygo invade i giornali, tutti in patria lo descrivono come il nuovo Neymar. Che è il suo mito, il modello a cui si ispira. Sperando di fare il grande salto in uno dei club più importanti al mondo. Ad oggi 13 presenze, 6 gol e un assist sono un bel biglietto da visita.

L’affare

Rodrygo ha firmato il suo primo contratto da professionista quasi un anno fa con scadenza nel 2022. Clausola rescissoria da 50 milioni di euro. Real Madrid e Barcellona ci pensano. I Blancos ultimamente sono molto attivi in Brasile: già chiuso l’affare Vinicius del Flamengo. Per strappare il "nuovo Ronaldinho" sono serviti circa 40 milioni (il calciatore rimarrà in prestito al suo club di appartenenza per un altro anno). In questo caso bisogna sborsarne dieci in più. Hanno già aperto i colloqui con i dirigenti del Santos, sono avanti nella trattativa.

Appena dietro ecco il Barcellona, che però è ospite non gradito al tavolo dell’affare. Il patron del Peixe, Juan Carlos Peres, ha tagliato corto:

Con i blaugrana non esiste nessun incontro in programma. Abbiamo un processo aperto contro di loro per l’affare Neymar. Sarebbe irresponsabile da parte nostra incontrarli per un’altra trattativa.

In ballo, secondo i media brasiliani, ci sarebbero ancora 14,5 milioni di euro che i blaugrana dovrebbero versare nelle casse del Santos dopo l’affare Neymar. Eppure Pep Segura, il manager generale del Barça, è già andato in missione per strappare il sì di Rodrygo. Qualcosa di importante sotto c’è.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.