Serie A, diritti TV: Mediapro esclusa, nuove trattative private al via

La Lega di Serie A non ha accettato le garanzie del colosso spagnolo, archiviando la pratica e trattenendo la caparra di 64 milioni. A breve la nuova assegnazione.

276 condivisioni 0 commenti

di

Share

La mission ora è una sola e la Lega di Serie A sa molto bene quale: occorre fare in fretta e non sbagliare più cavallo. Sì, perché ora il rischio da evitare a tutti i costi è che il prossimo campionato di calcio parta... a luci televisive spente.

Il 19 agosto scatterà la nuova stagione del nostro massimo campionato che, almeno in questo momento, partirebbe con gli italiani incollati alle radioline, proprio come nell'epoca di Mazzola, Rivera e Gigi Riva.

La spagnola Mediapro aveva messo sul tavolo 1 miliardo e 50 milioni all'anno per aggiudicarsi i diritti televisivi della Serie A del prossimo triennio, ma nei giorni scorsi i vertici del calcio italiano avevano giudicato insufficiente la garanzia di 186 milioni, a integrazione dei 203 già versati lo scorso anno dal colosso spagnolo.

Diritti TVGetty Images
Diritti TV Serie A

Serie A, diritti TV: Mediapro esclusa, nuove trattative private al via

Oggi il colpo di scena, o meglio di spugna, quello che insomma cancella le residue speranze di Mediapro: la Lega ha analizzato la documentazione portata a garanzia dagli spagnoli, che ieri sera avevano presentato una fideiussione di 1.6 miliardi per ottenere l'assegnazione dei diritti TV della Serie A, ma l'ha definita non conforme al bando.

Al termine dell'assemblea di Lega, è toccato al presidente dell'ente Gaetano Miccichè rilasciare la seguente dichiarazione:

Il contratto con Mediapro da mezzanotte si è di fatto risolto. Le garanzie presentate non erano conformi al bando, quindi inaccettabili, sotto diversi punti di vista, formali e quantitativi. I 64 milioni già versati da Mediapro? Io sono ligio e fedele ai contratti, e il contratto prevedeva una caparra, che è stata incamerata e resterà nelle casse della Lega.

A breve la Lega di Serie A pubblicherà il bando per i nuovi pacchetti sui diritti TV, avviando di fatto una nuova trattativa privata con gli operatori. Stando alle prime indiscrezioni, tali pacchetti indicheranno un prezzo complessivo.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.