Asensio: "Un Real senza Cristiano Ronaldo? Non riesco a immaginarlo"

Rimasto sorpreso dall'addio di Zidane, ora lo spagnolo sogna un gran Mondiale e un futuro ancora assieme al portoghese: "Un Real senza di lui? Impossibile".

432 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'uomo delle finali è diventato un campione in mezzo alle leggende. Svezzato da chi grande lo era già, Marco Asensio è stato il giovane trascinatore del Real Madrid di Zidane. Ed è stato proprio il francese a farlo rientrare dal prestito all'Espanyol nel 2016, credendo nel suo talento e rendendolo un assoluto protagonista della cavalcata dei Blancos.

Già, per Asensio adesso sarà strano. O quantomeno diverso. Dal missile all'incrocio all'esordio nella finale di Supercoppa Europea contro il Siviglia nel 2016 fino all'ultima vittoria di Kiev del suo amato Real Madrid. Storia. 

Chiamato Marco dalla mamma - Maria Willemsen, olandese, morta di cancro quando il figlio non era ancora maggiorenne - in onore di Van Basten. Sangue rojo misto all'orange, talento puro. Un ragazzo semplice, Asensio: lui che da sempre ha Zidane come idolo e che adesso non lo avrà più come allenatore. Figurarsi, poi, se dovesse perdere anche Cristiano Ronaldo:

Devo essere sincero: non riuscirei mai a giocare in un Real Madrid senza Cristiano Ronaldo. Faccio fatica anche solo ad immaginarmelo. Lui è davvero troppo importante per noi. E lo sarà ancora.

Vota anche tu!

In futuro Asensio può vincere il Pallone d'Oro?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Real Madrid, i sogni di Asensio

Fenomeno in campo, ex studente modello a scuola. Preciso, Asensio. Il padre lo ha sempre responsabilizzato, dallo studio agli allenamenti, e i risultati non si sono fatti attendere. Questione di obiettivi, proprio come dichiarato in un'intervista esclusiva rilasciata a Marca:

Adesso voglio fare un super Mondiale. Affronterò Cristiano Ronaldo per la prima volta d'avversario, sarà particolare, e so benissimo che potrà segnare in ogni momento. 

La sua Spagna, infatti, giocherà nel Gruppo B, proprio con il Portogallo: oltre che a Marocco e Iran. Destini che si incrociano quelli di Asensio e CR7, due compagni di squadra e campioni di uno straordinario Real Madrid. Blancos di cui il giovane spagnolo potrebbe diventare a breve il leader indiscusso:

Non mi spaventa affatto. Voglio continuare a crescere per il bene del Real e per la mia nazionale. In passato avrei potuto scegliere di giocare per l'Olanda, ma il mio sogno è sempre stato quello di diventare un calciatore della Spagna: ce l'ho fatta, ma il percorso è appena cominciato.

Da Sergio Ramos a Zidane

Zidane ci aveva visto lungo. Uno dei primi giorni a Valdebebas gli disse che non aveva mai ammirato un sinistro come il suo. Alchimia perfetta quella tra il francese e il giovane talento del 1996, confermata con tanta nostalgia dallo stesso Asensio:

Zidane è il mio idolo da sempre. Cerco di assomigliare a lui anche se siamo diversi. E allenarmi sotto la sua guida è stato fantastico. Devo ammettere, però, che il suo addio ci ha sorpreso a tutti quanti: non ce l'aspettavamo. Ad ogni modo porterò sempre nel cuore questa esperienza: un percorso davvero straordinario.

Il tutto in una stagione chiusa con 6 gol in Liga, 11 totali: prestazioni impreziosite da un'estetica di gioco top. Asensio non ha mai fatto rimpiangere le assenze dei tre campioni della BBC, anzi, ha definitivamente conquistato il Santiango Bernabeu. Plasmato soprattutto dalla passione di Sergio Ramos:

Semplicemente unico. Sergio Ramos è stata la mia guida sin dal primo giorno. Ha un carisma incredibile, assieme al Mondiale siamo chiamati a fare grandi cose. Non mi sento stanco nonostante le numerose partite di questa stagione, e poi Lopetegui come Zidane mi ha sempre dato fiducia.

Perché l'uomo delle finali, adesso, è davvero un campione in mezzo ai campioni. Anche se un futuro senza Cristiano Ronaldo non riesce proprio ad immaginarselo...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.