Tunisia, il portiere finge infortunio per interrompere digiuno da Ramadan

Mouez Hassen è rimasto a terra al 49' dell'amichevole tra Turchia e Tunisia per permettere ai suoi compagni di mangiare e bere.

1k condivisioni 0 commenti

Share

Un'amichevole in cui è successo di tutto. Chi ha scelto di guardare Turchia-Tunisia non si è di certo annoiato. Allo stadio di Ginevra la partita è terminata 2-2 ma il risultato è quasi passato in secondo piano. A finire sulle prime pagine dei giornali è stato l'episodio capitato al 59' quando l'attaccante turco Cenk Tosun, credendo che il padre presente in tribuna fosse in pericolo, ha minacciato un tifoso sugli spalti mimando il taglio della gola. 

Ma non solo. Oggi è emerso un'altra storia che inizialmente era passata in secondo piano. Al 49' il portiere della Tunisia Mouez Hassen è rimasto a lungo a terra dopo un normalissimo scontro di gioco. Inizialmente si è temuto in serio infortunio alla spalla, ma l'estremo difensore non aveva alcun problema: lo stava facendo per i suoi compagni. 

Il sole era da poco tramontato, il digiuno del Ramadan poteva avere momentaneamente fine (è vietato bere e mangiare dall’alba al tramonto) e così i suoi compagni ne hanno approfittato per bere e mangiare a bordocampo. Una scena simile si era vista anche nell'amichevole contro il Portogallo. La Tunisia è ora attesa dall'amichevole del 9 giugno contro la Spagna e poi partirà per la Russia dove esordirà ai Mondiali il 18 giugno contro l'Inghilterra. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.