Mondiali 2018: Salah nella lista dell'Egitto nonostante l'infortunio

L'uomo del popolo d'Egitto fa tirare un sospiro di sollievo alla sua nazione: il giocatore del Liverpool compare nella lista definitiva dei 23 convocati di Cuper per i Mondiali 2018.

461 condivisioni 0 commenti

di

Share

Una gioia. Una liberazione. Il popolo egiziano esulta, tira un sospiro di sollievo e libera la testa per i Mondiali 2018: Salah, l'idolo di una nazione intera, salirà sul volo che lo porterà in Russia assieme ai suoi compagni. E sognerà con tutto l'Egitto di scrivere una grande pagina di storia.

Proprio lui, il fenomeno che ha preso per mano il suo Egitto e lo ha riportato ai Mondiali dopo 27 lunghi anni di assenza. Dall'immensa felicità alla paura, quella causata dall'intervento di Sergio Ramos nella finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool del 26 maggio. Ansia totale. Un problema alla spalla che, solo fino a qualche giorno fa, sembrava condannare il fenomeno dei Reds a una rinuncia alla spedizione in Russia.

E invece no: Salah, l'uomo dei 44 goal in 52 partite nel 2017-2018, ci sarà. La notizia arriva direttamente dai canali ufficiali della nazionale egiziana: nella lista dei 23 convocati di Hector Cuper c'è anche l'ex giocatore di Fiorentina e Roma. Per l'Egitto, dunque, scongiurata la paura di una mancata presenza del suo faraone, un uomo pronto a portare alto l'orgoglio del suo popolo nella terra conquistata grazie alla doppietta nella decisiva partita di qualificazione contro il Congo lo scorso ottobre.

Vota anche tu!

Secondo voi l'Egitto può vincere il suo girone?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Mondiali 2018, Salah convocato per la Russia

Messi, Cristiano Ronaldo e Neymar. A queste tre stelle, però, ne va senza dubbio aggiunta una: Salah. Perché saranno loro i grandi campioni e rivali che animeranno tra genio e talento i Mondiali di Russia 2018. L'egiziano, in lizza per il Pallone d'Oro nonostante l'infortunio proprio sul più bello nella finale di Kiev, è pronto a coronare una stagione personale fin qui da sogno. La Premier League si è totalmente innamorata di lui, lo considera una superstar unica, così come il suo popolo: un Egitto che, nelle ultime elezioni, ha dato un milione di voti proprio al calciatore del Liverpool. Già, molto più che un semplice giocatore di calcio. Un'icona.

Tweet dai caratteri arabi ma molto chiaro per l'immagine: quella della nazionale di Cuper in compagnia del suo meraviglioso numero 10. Dal sospiro di sollievo all'attualità: ma quindi Salah potrà giocare da subito? Molto probabilmente no, infatti - da quanto filtra dai media internazionali - l'ex Roma di fatto rientrerà a disposizione per la seconda partita del girone, in programma il 19 giugno contro la Russia. Il tutto in un Gruppo A che vedrà protagonisti i padroni di casa proprio con l'Egitto, oltre che l'Arabia Saudita e l'Uruguay.

Sensazioni positive, parola di Salah. L'egiziano, infatti, qualche ora fa su Twitter aveva comunicato tutta la sua carica per i Mondiali di Russia. Dimenticando così lo scontro con Sergio Ramos e scaldando il proprio cuore con la gioia del suo popolo. Lui, faraone col turbo, calciatore di 25 anni capace di gesti impossibili e macchina da gol davvero letale. E ora simbolo di gioia di un popolo di nuovo col sorriso.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.