Real Madrid-Liverpool, un trauma cranico dietro gli errori di Karius?

Il portiere dei Reds si è sottoposto a un esame cerebrale a Boston che avrebbe evidenziato una commozione cerebrale: a causarla una gomitata di Sergio Ramos.

776 condivisioni 0 commenti

Share

La finale di Champions League non è ancora finita. O meglio, il Real Madrid ha sì battuto 3-1 il Liverpool alzando al cielo la tredicesima coppa dalle grandi orecchie della sua storia, ma si continua a parlare del protagonista in negativo della serata: Loris Karius. Il portiere tedesco ha regalato due gol ai Blancos: quello che ha permesso a Benzema di sbloccare la partita e quello con cui Bale ha firmato la sua personale doppietta e chiuso la gara.

Due papere frutto della scarsa abitudine a giocare sfide simil. O almeno questo è quello che si diceva nel post-match. Ma nelle ultime ore si è venuto a sapere che il Liverpool ha sottoposto Karius ad un controllo cerebrale negli Stati Uniti, precisamente a Boston dove il giocatore è stato visitato al Massachussetts General Hospital dal dottor Ross Zafonte. 

Zafonte è uno specialista nel trattamento dei giocatori di football americano alle prese con traumi cranici. E proprio un trauma cranico è quello che potrebbe aver provocato Sergio Ramos a Karius con una gomitata due minuti prima del gol di Benzema. I Reds credono che dietro agli errori imperdonabili del tedesco ci sia una confusione generata dal colpo ricevuto. Seguiranno sicuramente aggiornamenti. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.