Calciomercato, Umtiti resta dov'è: tutte le clausole del Barcellona

Il rinnovo del difensore francese, blaugrana dal 2016, cancella le voci di mercato che lo riguardano. I catalani adesso hanno una squadra praticamente blindata.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Samuel Umtiti non sarà, come molti credevano nelle scorse settimane, uno dei pezzi forti del prossimo calciomercato. Il rinnovo del difensore della Francia con il Barcellona, club con cui gioca da due stagioni e con cui ha vinto altrettante Coppe del Re e l'ultima Liga, è stato ufficializzato questa mattina e di fatto lo ha reso uno dei punti fermi del club blaugrana nel presente e nel prossimo futuro.

Le voci su una possibile partenza di Umtiti avevano preso piede sul finire della stagione, quando alcuni tra i più importanti club europei avevano avvicinato il giocatore allettati da una clausola rescissoria decisamente bassa per le qualità di un difensore che da due anni è un punto fermo sia del Barcellona che della Francia: appena 60 milioni di euro sarebbero bastati per portarlo lontano dal Camp Nou e senza neanche interpellare il Barcellona.

Juventus, Bayern Monaco, Manchester United e persino Real Madrid sono però state respinte dai blaugrana e dallo stesso giocatore, che hanno prolungato il contratto fino al 2023 e aumentato la clausola di rescissione a 500 milioni di euro, una cifra che di fatto ha tolto Samuel Umtiti dal calciomercato.

Calciomercato, Umtiti rinnova: tutte le clausole del Barcellona

Su di me sono state dette molte cose, ma la mia priorità è sempre stata quella di rinnovare con il Barcellona. È la mia casa, il mio sogno, questo è il miglior club del mondo con i migliori giocatori. Sono molto felice qui, mi sono trovato subito bene con la squadra e la città. Non ho intenzione di parlare di numeri perché non è un mio problema, voglio solo giocare a calcio e vincere titoli, questa è la cosa più importante per me.

La nuova clausola di Umtiti pone virtualmente l'intera rosa del Barcellona fuori da possibili voci di calciomercato, e anche se è naturale che se il club vorrà cedere un giocatore potrà farlo alla cifra che ritiene più consona - e non sono pochi quelli in partenza - allo stesso tempo questo avrà il controllo e l'ultima parola su ogni trattativa: nessuno potrà dunque insidiare una delle stelle di un organico che nella prossima stagione dovrà ripartire senza il totem Andres Iniesta.

Nel Barcellona soltanto Leo Messi ha al momento una clausola superiore a quella di Umtiti: chi volesse acquistare l'argentino bypassando il Barcellona dovrebbe versare la bellezza di 700 milioni di euro, mentre il difensore francese fresco di rinnovo si aggiunge al "club dei 500" (milioni) in compagnia della bandiera Piqué e di un altro calciatore fresco di rinnovo, Sergi Roberto. 

Le cifre possono sembrare esagerate, ma nella realtà dei fatti servono a mettere al riparo il Barca da possibili colpi di scena come quello verificatosi la scorsa estate con Neymar: il brasiliano finì al Paris Saint-Germain, che ignorò la volontà del Barcellona di trattenere il giocatore sborsando l'intera clausola rescissoria pari a 222 milioni di euro. Una cifra che veniva ritenuta proibitiva ma che evidentemente era alla portata dei munifici proprietari del club parigino.

Quello di Neymar è stato un errore che non sarà ripetuto dal Barcellona. A oggi l'intera rosa a disposizione del tecnico Valverde è blindata, e soltanto alcuni giocatori di contorno possono essere considerati abbordabili: Cillesen, Digne e Aleix Vidal sono infatti acquistabili per "appena" 60 milioni di euro, anche se è probabile che chi volesse i tre giocatori potrebbe ottenerli a un prezzo molto inferiore trattando direttamente con il club.

Mundo Deportivo ha pubblicato le clausole di tutti i giocatori del Barcellona (tra parentesi l'anno in cui scade il contratto) sottolineando come adesso il club sia "blindato" contro gli attacchi esterni in sede di calciomercato.

  • Leo Messi: 700 milioni (2021)
  • Gerard Piqué: 500 milioni (2022)
  • Sergi Roberto: 500 milioni (2022)
  • Samuel Umtiti: 500 milioni (2023)
  • Philippe Coutinho: 400 milioni (2023)
  • Ousmane Dembélé: 400 milioni (2022)
  • Luis Suárez: 200 milioni (2021)
  • Sergio Busquets: 200 milioni (2021)
  • Marc André Ter Stegen: 180 milioni (2022)
  • Jordi Alba: 150 milioni (2020)
  • Ivan Rakitic: 125 milioni (2021)
  • Arda Turan: 125 milioni (2020)
  • Paulinho: 120 milioni (2021)
  • Yerry Mina: 100 milioni (2023)
  • Nelson Semedo: 100 milioni (2022)
  • André Gomes: 100 milioni (2021)
  • Paco Alcácer: 100 milioni (2021)
  • Thomas Vermaelen: 80 milioni (2019)
  • Rafinha Alcántara: 75 milioni (2020)
  • Carles Aleñá: 75 milioni (2022)
  • Jasper Cillessen: 60 milioni (2021)
  • Lucas Digne: 60 milioni (2021)
  • Aleix Vidal: 60 milioni (2020)
  • Munir: 60 milioni (2019)
  • Denis Suárez: 50 milioni (2020)
  • Sergi Samper: 50 milioni (2019)
  • Marlon: 30 milioni (2020)
  • Douglas: 30 milioni (2019)
  • Gerard Deulofeu: 20 milioni (2019)

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.