Calciomercato Inter, Lautaro Martinez: "Mi hanno pagato una follia"

L'attaccante prossimo all'arrivo in nerazzurro scherza sul costo del suo cartellino e rivela: "Giocare con Icardi è un sogno, Spalletti ci vede insieme".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è ancora arrivato in Italia, ma prima di cimentarsi in Serie A Lautaro Martinez ha già dimostrato una discreta sfrontatezza davanti a telecamere e microfoni: l'attaccante di Bahia Blanca, uno dei primi colpi del calciomercato Inter 2018/2019 con de Stefan Vrij e Kwadwo Asamoah, ha raccontato le sue sensazioni in vista dell'arrivo nel calcio italiano ai microfoni di Fox Sports Argentina.

Per l'arrivo del 21enne argentino a Milano l'Inter pagherà al Racing Avellaneda 27 milioni di dollari più il 10% su una futura vendita: cifra importante per un attaccante di prospettiva ma già nel giro della nazionale, autore di 17 reti in 25 partite tra campionato e Copa Libertadores. Proprio il costo del suo cartellino ha spinto Lautaro Martinez ad una battuta:

Il prezzo pagato? Mi è sembrato una follia, mi ricordo la clausola che c’era di 9 milioni e già mi sembrava un prezzo altissimo. Ora ci sono queste cifre e questo vuol dire che ho fatto bene.

Ironia, mista a consapevolezza dei propri mezzi tecnici. Dalle parole di uno dei volti del calciomercato Inter allestito per garantire a Luciano Spalletti una rosa competitiva in Serie A e in Champions League, competizione nella quale i nerazzurri torneranno a farsi vedere dopo sei anni, traspare una forte personalità. Anche per questo Lautaro non si nasconde quando gli chiedono di ripercorrere le origini della trattativa, compreso quel dietrofront con l'Atletico Madrid del suo connazionale Diego Simeone:

Era tutto fatto con l'Atletico Madrid, ma poi alcuni dettagli hanno fatto saltare l'affare. Sono io che ho preso le decisioni e l'Inter era la scelta migliore per me.

Calciomercato Inter, Lautaro Martinez: "Spalletti mi vede con Icardi"

Ai Mondiali 2018 con l'Argentina, Lautaro Martinez non ci sarà. Troppo folta la concorrenza a disposizione del commissario tecnico Sampaoli per strappare un pass per la Russia. Un destino condiviso anche con Mauro Icardi, suo prossimo compagno di attacco nel club, a meno di clamorosi colpi di scena nel calciomercato Inter. Nei piani di Spalletti l'accoppiata albiceleste c'è, come garantisce l'ormai ex attaccante del Racing Avellaneda:

Quando ci siamo riuniti con il ds dell’Inter, mi è stato detto che il desiderio dell’allenatore era vedermi giocare con Icardi, o disporre di entrambi per poter avere delle alternative. Giocare con Icardi mi piacerebbe tantissimo, siamo assolutamente complementari.

Superato in dribbling il tema Seleccion per evitare polemiche sulla mancata convocazione ("Un pizzico di delusione è comprensibile"), Lautaro Martinez si è dimostrato più che concentrato sulla nuova avventura italiana, al via tra poco più di un mese con il ritiro da vivere con l'Inter. Il motto del Toro (come lo chiamano in patria)? Nessuna paura.

L’idea era di rimanere nel Racing perché abbiamo formato un grande gruppo. Amo l'Argentina, tanto che due anni fa rifiutai di trasferirmi. Ma adesso è diverso, la lontananza non mi spaventa. 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.