Calciomercato Milan, Werner pensa all'addio: "Devo giocare in un top club"

L'attaccante sogna in grande e sa che prima o poi lascerà il Lipsia: "Non sono ancora al livello di Lewandowski o Suarez". I rossoneri ci pensano ma servono almeno 70 milioni.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Un sogno, ma a Milano sperano non resti semplicemente tale. Il Milan, dopo l'ultima, deludente, stagione ha voglia di rilanciarsi e di ripartire. La scorsa estate, durante il calciomercato, sono stati sbagliati alcuni colpi, per questo ora si punta su giocatori pronti. E che alzino il livello medio della squadra. Risponde a questo profilo anche Timo Werner del Lipsia.

Ha ventidue anni, con i biancorossi controllati dalla Red Bull vanta 42 gol in 77 partite e affronterà i Mondiali da titolare della Germania. Fassone e Mirabelli sono convinti che sarebbe il colpo giusto. Il valore del giocatore è fuori discussione, ma la trattativa è proibitiva. Innanzitutto bisognerà capire se il Milan giocherà la prossima Europa League, poi anche quale saranno le punizioni inflitte dalla Uefa.

Il Lipsia non lo lascia andare per meno di 70 milioni di euro, per questo sarebbe il grande colpo di calciomercato di cui i rossoneri hanno bisogno per ricreare entusiasmo. Non sarebbe un gregario, sarebbe il volto da copertina, per di più l’affare è ancor più complicato vista la concorrenza di squadroni quali Real Madrid, Bayern Monaco (se dovesse partire Lewandowski) e Liverpool. Difficile che il Lipsia ceda ai bavaresi, ma gli altri sono avversari duri da battere per il Milan.

Vota anche tu!

Ti piacerebbe vedere Werner in Italia?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Calciomercato, Werner parla di addio

Quel che è certo però è che Werner sa bene che non può restare al Lipsia per tutta la carriera, se vuole esser considerato effettivamente un top player di livello mondiale.

Per diventarlo devo andare in club che sia ancora meglio del Lipsia. Attualmente sono almeno un gradino sotto i vari Lewandowski, Suarez e Griezmann. Per arrivare a certi livelli bisogna giocare grandi partite come semifinali e finali di Champions League. Notavo però che i grandi attaccanti diventano tali a 26-27 anni o anche dopo. Per questo non ho fretta. Ho altri 4-5 stagioni per imparare e diventare un attaccante di quel livello.

Timo Werner con la maglia della nazionaleGetty
Timo Werner con la maglia della nazionale

Eppure nei prossimi mesi potrebbe andare tutto molto in fretta. Ai Mondiali Werner sarà titolare della nazionale campione in carica, e se dovesse far bene il suo diventerebbe uno dei nomi più caldi del calciomercato:

In Russia non giocherò per farmi notare da Real, Barcellona e Liverpool, voglio diventare campione del mondo.

E il Milan resta alla finestra. Perché sarebbe un colpo eccezionale, per questo in casa rossonera lo sognano già. Con la speranza diventi realtà.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.