Rassegna stampa 2 giugno, prima pagina della Gazzetta dello Sport

I titoli di tutti i quotidiani sportivi si concentrano sulla vittoria della Francia in amichevole contro l'Italia e sul possibile successore di Zidane sulla panchina del Real Madrid.

La prima pagina della Gazzetta dello Sport Getty Images

97 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sulla prima sconfitta di Mancini alla guida dell'Italia si catalizza l'attenzione della rassegna stampa dei giornali sportivi in edicola sabato 2 giugno. Il 3-1 subito contro la Francia a Nizza ha evidenziato una volta di più i limiti tecnici degli azzurri.

La vittoria all'esordio contro l'Arabia Saudita aveva illuso i più, ma era molto difficile pensare a un cambio di rotta così improvviso. In Italia si continua a dare molto risalto al calciomercato: Juventus e Napoli cercano di rinforzare la rosa.

Non solo Nazionale, però. Soprattutto in Spagna i quotidiani sportivi si focalizzano sul futuro della panchina del Real Madrid: la nostra rassegna stampa si concentra quindi sui nomi del possibile erede di Zidane, con Pochettino indiziato numero uno.

Rassegna stampa, prima pagina della Gazzetta dello Sport: "Italia, la strada è lunga"

La Gazzetta dello Sport apre con la disfatta dell'Italia. La differenza tecnica di cui ha parlato Mancini si è vista e, nonostante il pareggio di Bonucci, gli azzurri hanno dovuto lasciare il passo alla Francia. In gol per i galletti Umtiti, Griezmann e Dembele. Segnali positivi da Balotelli e Chiesa.

Prima pagina La Gazzetta dello SportLa Gazzetta dello Sport
Scarica l'immagine

Corriere dello Sport: "Aurelio, che cinema"

La prima pagina del Corriere dello Sport si divide tra Nazionale e il calciomercato del Napoli: il quotidiano sportivo si sofferma sui movimenti in entrata e uscita. Si fanno i nomi di Jorginho, Verdi e Hamsik. Taglio alto dedicato alla sconfitta della Nazionale.

prima pagina Il Corriere dello SportIl Corriere dello Sport
Scarica l'immagine

Tuttosport: "Il futuro in Chiesa"

Nessun riferimento religioso. Tuttosport sottolinea l'ottima prestazione di Federico Chiesa: il calciatore della Fiorentina è stato sicuramente il più positivo nella notte di Nizza. Spazio anche al calciomercato, con la Juventus che potrebbe inserire Pjaca come contropartita nell'affare Milinkovic.

prima pagina TuttosportTuttosport
Scarica l'immagine

L'Équipe: "Dembele va bene"

I francesi festeggiano in italiano. L'apertura de L'Équipe non può essere che sul 3-1 rifilato ai rivali calcistici di sempre. La foto scelta è quella di Dembele, autore del terzo gol della Francia, il più bello.

prima pagina L'ÉquipeL'Équipe
Scarica l'immagine

As: "Pochettino se deja querer"

La rassegna stampa dei quotidiani spagnoli si concentra invece sull'erede di Zidane. Il nome che circola con più insistenza è quello di Mauricio Pochettino: l'allenatore del Tottenham potrebbe decidere di lasciare l'Inghilterra per tornare in Spagna.

prima pagina AsAs
Scarica l'immagine

Sport: "Fuera de control"

La prima pagina di Sport sottolinea, in tono drammatico, la rivoluzione in casa Real Madrid. Non solo il futuro della panchina che - come detto - potrebbe essere affidata a Pochettino. Ma anche di tre giocatori simbolo: Cristiano Ronaldo, Karim Benzema e Keylor Navas. Dopo l'addio di Zidane anche la loro permanenza resta in bilico.

prima pagina SportSport
Scarica l'immagine

Mundo Deportivo: "Le trident"

Voce fuori dal coro quella di Mundo Deportivo che decide di aprire con la vittoria della Francia contro l'Italia. Il tridente composto da Mbappe, Griezmann e Dembele mette paura, anche in vista dei Mondiali che inizieranno il prossimo 14 giugno.

prima pagina Mundo DeportivoMundo Deportivo
Scarica l'immagine

Marca: "Pochettino mete prisa"

Il Real Madrid ha fretta di trovare il sostituto di Zidane. Ormai tutte le strade sembrano portare a Pochettino, ma oltre alla volontà del tecnico argentino, servirà anche la disponibilità da parte del presidente del Tottenham Levy a lasciarlo partire.

prima pagina MarcaMarca
Scarica l'immagine

A Bola: "Hecatombe"

Tutt'altro argomento toccato in Portogallo. L'addio di Rui Patricio scuote l'ambiente: il portiere dello Sporting Lisbona ha rescisso il suo contratto e attaccato pesantemente il presidente, accusandolo di averlo offeso. E ora si teme una reazione a catena.

prima paginaA Bola
Scarica l'immagine

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.