Calcio a 5, l'Acqua&Sapone pareggia la serie Scudetto. Lunedì gara-3

Gara-2 termina ai rigori, dopo che gli abruzzesi erano stati sempre costretti a rincorrere contro la Luparense. Decisivi Mammarella e De Oliveira. Lunedì si va a Pescara.

151 condivisioni 0 commenti

di

Share

Se la finale scudetto di calcio a 5 fosse un film, il PalaSind di Bassano del Grappa sarebbe la location perfetta per “Prova a prendermi”, il cult diretto da Spielberg con Di Caprio nella parte del ladro fuggitivo (leggasi Luparense) e Tom Hanks in quella di poliziotto (Acqua&Sapone). Chiariamo subito una cosa: in caso di vittoria in gara-2, dopo quella all'esordio, i Lupi non avrebbero rubato niente, ma la realtà è che alla fine si sono fatti riprendere proprio sul più bello.

L'Acqua&Sapone, che ha vinto 8-7 al termine dei tiri di rigore, è stata sempre costretta a rincorrere, compromettendo la partita con due inizi di tempo da dimenticare. Nel primo, quando si è trovata sotto 0-3, salvo poi andare al riposo con un solo gol di svantaggio. E nel secondo, quando il risultato parziale era di 2-5 dopo soli due minuti di gioco. Una prova di forza quella della squadra abruzzese, ma soprattutto di carattere.

Quel carattere che ha tirato fuori il capitano Murilo, costretto però a seguire tutta la ripresa dalla panchina complice un infortunio alla caviglia che lo mette in dubbio per gara-3.

Calcio a 5, l'A&S pareggia la serie scudetto

Nessun problema, perché a inseguire - e a prendere - la Luparense ci hanno pensato i suoi compagni. A 1'55'' dalla fine, i padroni di casa erano avanti 6-5, grazie alla rete di Victor Mello, fino a quel momento in ombra. Poi il pareggio definitivo di De Oliveira, sugli sviluppi di un'azione col portiere di movimento.

Nei supplementari, non è successo praticamente nulla, e si è andati così ai rigori. Honorio - che aveva saltato gara-1 per squalifica e fino a quel momento aveva giocato una partita perfetta, impreziosita da quattro assist - si è fatto ipnotizzare da Mammarella dal dischetto. De Oliveira invece non ha sbagliato e ha pareggiato i conti.

Serviranno quattro, forse cinque gare per incoronare la regina del calcio a 5 italiano. Ciò che è certo è che, dopo ieri, non c'è più un'inseguitrice e una in fuga. Tocca ad Acqua&Sapone e Luparense, lunedì al Pala Giovanni Paolo II di Pescara, decidere quale ruolo recitare in un film con il finale ancora tutto da scrivere.

In archivio le prime due gare, ora si va a Pescara

  • Luparense-Acqua&Sapone 5-3
  • Luparense-Acqua&Sapone 7-8 d.t.r

Al PalaGiovanni Paolo II si gioca lunedì e mercoledì prossimo, eventuale gara-5 lunedì 11. Diretta in esclusiva su Fox Sports.

  • gara 3 - lunedì 3 giugno, ore 20.30 - Acqua&Sapone-Luparense
  • gara 4 - mercoledì 5 giugno, ore 20.30 - Acqua&Sapone-Luparense

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.