Calciomercato, il primo regalo del Chelsea a Sarri può essere Icardi

Due anni fa l'ex tecnico del Napoli voleva l'argentino per sostituire Higuain. Ora potrebbe allenarlo con la maglia dei Blues, che potrebbero pagare la clausola.

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Il calciomercato deve ancora aprirsi ufficialmente ma sta già dominando le prime pagine dei quotidiani sportivi. In questi giorni ad impazzare sono soprattutto le voci su allenatori e grandi centravanti con l'indiscrezione lanciata oggi dal Corriere dello Sport che tocca entrambi gli argomenti.

Maurizio Sarri infatti continua ad avvicinarsi alla panchina del Chelsea e in attesa di risolvere la sua situazione con il Napoli (e che i Blues facciano altrettanto con Antonio Conte) si iniziano a delineare le sue possibili strategie per la campagna acquisti.

Uno dei punti principali sarà quello del centravanti, con Morata che probabilmente saluterà lo Stamford Bridge dopo soltanto una stagione di permanenza. Tra i nomi che l'ex allenatore del Napoli vorrebbe come sostituto dello spagnolo c'è quello di Mauro Icardi.

Mauro IcardiGetty

Calciomercato, Sarri vuole portare Icardi al Chelsea

Sarri si era trovato in una situazione simile già 2 anni fa, quando la Juventus portò via Higuain dal Napoli pagando i 90 milioni di euro della sua clausola rescissoria. Il primo profilo che il tecnico chiese alla sua dirigenza sul calciomercato per sostituire il Pipita fu proprio Icardi, che però decise di rimanere all'Inter nonostante qualche incontro fra l'entourage e la società partenopea.

Ora però il capitano nerazzurro sembra meno sicuro di restare e stando al Corriere, il Chelsea sta seriamente pensando di pagare la clausola dell'argentino che è fissata a 110 milioni, offrendogli poi un ingaggio ancora più alto di quello che percepisce a Milano (nodo importante della trattativa fra la dirigenza e l'agente Wanda Nara).

Se questo accadesse, l'Inter non potrebbe opporsi e conterebbe solo la volontà del giocatore. Icardi ha finalmente la possibilità di giocare la Champions League con l'Inter ma se l'offerta di stipendio fosse alta come prevedibile, Maurito potrebbe vacillare e tentare l'esperienza in Premier League lasciando la Serie A durante la sessione estiva di calciomercato dopo 7 stagioni.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.