Calciomercato Juventus, 50 milioni più Higuain per Icardi

L'indiscrezione del Corriere della Sera: operazione da 110 milioni di euro complessivi, i bianconeri chiedono agli avvocati di studiare il caso.

2k condivisioni 1 commento

di

Share

Contatti tra Inter e Juventus per Mauro Icardi? Non sembra solo un sogno di maggio, quando i rumors di mercato si sommano e spesso si confondono. Il Corriere della Sera ha lanciato un'indiscrezione che ha del clamoroso. Il club bianconero avrebbe - il condizionale è d'obbligo - formulato la prima offerta per portare il capitano nerazzurro a Torino. E le contropartite economiche e tecniche sono di primissimo piano: 50 miloni di euro più il cartellino di Gonzalo Higuain, un altro dei top player dell'attacco su scala mondiale.

Al momento tra le parti non c'è una vera e propria trattativa, ma gli ultimi contatti tra le due società non sono stati smentiti. Icardi, capocannoniere della Serie A 2017/2018 alla pari con Ciro Immobile a quota 29 reti, è da tempo nel mirino del calciomercato Juventus: nell'ottobre 2016, Wanda Nara confermò di aver portato le offerte dei bianconeri, del Napoli e del Paris Saint-Germain alla dirigenza nerazzurra. Ora a Torino stanno ripensando al 25enne argentino, da cinque stagioni all'Inter.

Il cartellino di Gonzalo Higuain, seguito anche dal Chelsea, è valutato 60 milioni di euro. Cifra che porterebbe l'operazione Icardi a segno 8 volte in 12 partite giocate in carriera contro la Vecchia Signora - al valore di 110 milioni, pari alla clausola rescissoria inserita nel contratto che lega il numero 9 ai nerazzurri fino al 2021: ed è proprio sulla clausola che si gioca buona parte dell'affare al quale punta il calciomercato Juventus. Il club bianconero ha dato mandato ai propri avvocati di studiare il caso e capire quali margini di manovra ci siano.

Juventus, Higuain esulta a San Siro per il gol vittoria contro l'InterGetty Images
Juventus, Higuain esulta a San Siro per il gol vittoria contro l'Inter: sarà il suo futuro?

Calciomercato Juventus, pazza offerta per Icardi: 50 milioni più Higuain

Sulla carta d'identità Higuain e Icardi, accomunati dalla nazionalità argentina, sono separati da 6 anni a favore del centravanti nerazzurro. La clausola rescissoria di Maurito con l'Inter è esercitabile tra l'1 e il 20 luglio, ma risulta valida solo in caso di trasferimento all'estero: di qui la scelta della Juventus di affidarsi agli avvocati alla ricerca di cavilli per avvicinare l'attaccante, a segno 107 volte in 182 presenze con il club nerazzurro. L'ingaggio pronto a Torino sarebbe - come è logico che sia - da stella del calcio mondiale: tra i 7 e gli 8 milioni a stagione, cifra vicina ai pensieri di Wanda Nara, moglie-agente del centravanti interista che attende da mesi di poter discutere l'adeguamento del contratto di Icardi a Milano.

Mauro Icardi e Wanda Nara, moglie-agente del centravantiGetty Images
Mauro Icardi e Wanda Nara

Pagare la clausola rescissoria e acquistare il miglior elemento di un club concorrente: una strategia che nel calciomercato Juventus delle ultime stagioni si è ripetuta più volte, con gli arrivi di Pjanic dalla Roma e dello stesso Higuain dal Napoli che hanno rappresentato gli esempi più eclatanti. In casa bianconera i fari restano puntati anche su Alvaro Morata del Chelsea, ma nonostante il presidente dell'Inter Erick Thohir abbia spiegato che in Italia i nerazzurri possono chiedere per Icardi fino a 400 milioni di euro, l'affare è allo studio. E la notizia, pur in assenza di una trattativa vera e propria, è che le parti ci stanno pensando.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.