La commovente dedica di Balotelli ad Astori: "Davide, il gol è per te!"

Quella di Mario contro l'Arabia Saudita è stata davvero una notte super. Ritorno in Nazionale, rete, vittoria e dedica a Davide Astori: "Questo gol è per te".

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Mario, adesso l'Italia si fida di te: è nelle tue mani. Anzi, nei tuoi piedi. Niente politica di mezzo, ovviamente protagonista solo il calcio, il gioco che per i tifosi azzurri deve tornare a essere il più bello del mondo. Dalla sciagura con la Svezia al nuovo inizio contro l'Arabia Saudita, da Ventura a Mancini. E soprattutto con Balotelli. Eccolo qua Super Mario. Di nuovo al centro dell'attacco italiano: bello massiccio, sul pezzo e finalmente protagonista.

Subito nel cuore del gioco in Svizzera contro la modesta Arabia Saudita, libero nella testa e con un infinito desiderio di stupire una nazione intera. Insomma, alla fine l'operazione è riuscita bene: serie di finte nello stretto, palla sul destro e poi in rete. Una magia delle sue, sì. In campo fino al 58', uscito nel secondo tempo per un problema al flessore e sostituito da Belotti. Balotelli uguale risata, come quella per la rete del Gallo che regala il successo alla prima di Mancini.

Il tutto nella sera del gran ritorno di Super Mario dopo l'ultima partita con la maglia della Nazionale datata 24 giugno 2014 nella brutta parentesi dei Mondiali in Brasile. Competizione sfumata del tutto nel 2018, in questa stagione segnata dal fallimento targato Ventura. Balo è pronto finalmente a diventare leader, in campo e fuori: proprio come mostrato attraverso Instagram grazie ad una commovente dedica a Davide Astori.

Balotelli, dal gol a Davide Astori: una dedica da campione

Ritorno in campo, gol, vittoria e Instagram. Una rete importante per un compagno speciale: Davide Astori, difensore e capitano della Fiorentina scomparso tragicamente il 4 marzo scorso:

Lo so che è tardi, lo so che ormai sei là...ma sono convinto che là, in alto, oggi la guardavi con mio papà la partita! Questo gol, anche se non vorrà dire niente, anche se non servirà a niente, lo dedico a te Davide Astori

Piedi da fenomeno e cuore da grande uomo. Una persona matura, il nuovo Balotelli. Pulito, in forma, volenteroso e pieno di amore verso i propri colori. A differenza degli pseudo tifosi che, con uno striscione razzista, hanno provato a rovinargli la serata:

Il mio capitano è di sangue italiano

Striscione puntualmente rimosso dalla polizia. Ma Balotelli non si è fatto distrarre e ha regalato una gran magia al popolo italiano. Soltanto attraverso un'altra story di Instagram l'attaccante ha voluto sensibilizzare il brutto gesto nei suoi confronti:

Siamo nel 2018 ragazzi basta. Svegliatevi! Per favore!

Perché Mario può sollevare l'Italia

Lasciarlo libero di imporsi sarà l'importante. Di una parola chiave ha sicuramente bisogno Balotelli: fiducia. Esatto, proprio come fatto dal nuovo commissario tecnico Roberto Mancini, grande conoscitore di Mario dai tempi nerazzurri e soprattutto suo profondo estimatore. E sarà proprio il rapporto con l'ex guida dello Zenit a regalare all'attaccante del Nizza il suo nuovo inizio azzurro.

Balotelli e ManciniGetty Images
I complimenti di Mancini a Balotelli

Responsabilità

Meglio andarci piano con Mario. Ormai l'Italia ha imparato a conoscerlo. Su di lui, infatti, pesano due partiti: quello della pazienza persa e quello dell'ennesima possibilità. Ah, con una gran responsabilità, quella del ruolo di vice capitano, parola di Mancini:

In Nazionale il numero di presenze assegna la fascia di capitano. Che proprio per questo andrà a Bonucci, poi ci sarà Balotelli: secondo giocatore con il maggiore numero di partite giocate in azzurro nel gruppo

Il tutto a testimonianza di un'Italia giovane e vogliosa di ripartire da zero, stupendo di nuovo attraverso la freschezza dei suoi talenti. 

Il calciomercato

La stagione col Nizza è stata davvero positiva. Balotelli, tra una magia e l'altra, è riuscito a totalizzare 26 gol tra tutte le competizioni, di cui 18 in Ligue 1. Numeri che certificano sempre di più la sua rinascita, un percorso che potrebbe continuare nuovamente in Serie A. Parola del suo procuratore Mino Raiola:

Balotelli a Napoli? A parte Insigne nessuno è forte come Mario, poi deciderà il presidente come rafforzare la squadra. La scusa del comportamento ora non vale più: è reduce da due anni perfetti e adesso è pure vice capitano della Nazionale

Vota anche tu!

Secondo voi Balotelli è pronto per tornare in Serie A?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Sorrisi, magie, gol, dediche e responsabilità. Un messaggio dal cuore per salutare chi non c'è più, dal talento all'amore, emozionando un popolo intero. Perché caro Mario, adesso l'Italia si fida di te: è nelle tue mani. Anzi, nei tuoi piedi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.