Champions League, Collina: "Contatto Benatia-Vazquez non era da VAR"

Il designatore degli arbitri europei torna sul calcio di rigore che ha deciso Real Madrid-Juventus: "Interpretazione di Oliver, non è ancora tempo per la tecnologia".

474 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sono passati più di 50 giorni da Real Madrid-Juventus, sfida di ritorno dei quarti di finale di Champions League che aveva fatto discutere per il calcio di rigore concesso alle merengues al 93' e realizzato da Cristiano Ronaldo. Una rete che aveva permesso alla formazione allenata di Zinedine Zidane di evitare i tempi supplementari e accedere alla semifinale contro il Bayern Monaco, penultimo step verso la conquista della tredicesima coppa con le orecchie nella storia. Quel contatto tra Benatia e Lucas Vazquez continua però a far discutere.

A tornare su quell'episodio sanzionato dall'arbitro inglese Oliver con il calcio di rigore - e l'espulsione del capitano della Juventus Gianluigi Buffon per proteste - è stato il designatore degli arbitri europei Pierluigi Collina. L'ex direttore di gara ha parlato dell'importanza della discrezionalità della scelta di Oliver, che sarebbe stata confermata anche con l'utilizzo del VAR:

Il calcio di rigore in Real-Juve: mi sorprende che si continui a confrontarla con altre azioni in cui non si ha l'opzione per l'utilizzo della tecnologia, quella è un'interpretazione. Se Oliver avesse guardato il VAR avrebbe probabilmente confermato la decisione. 

L'eco di quell'intervento di Benatia su Lucas Vazquez era stato seguito nelle semifinali di Champions League dalle lamentele del Bayern Monaco nella semifinale del Real Madrid e della Roma nella doppia sfida contro il Liverpool. Per il capo degli arbitri dell'UEFA, però, non sono ancora maturi i tempi perché la tecnologia approdi anche nelle coppe europee a stretto giro di posta:

Il presidente UEFA Ceferin non ha detto di essere contrario. La posizione delle federazione europea è diversa: non siamo ancora pronti per questioni tecnologiche. Non sappiamo quando potremo aprire alla VAR, stiamo lavorando per renderla operativa. 

Champions League, l'espulsione di Buffon Getty Images
Champions League, l'espulsione di Buffon in Real Madrid-Juventus 1-3

Champions League, Collina allontana il VAR dall'Europa

L'ostacolo principale all'immediata introduzione del VAR in Champions League, per Collina, è legato ad una questione strettamente tecnica: per fornire le stesse possibilità di produzione delle immagini ad ogni Paese rappresentato dai club nella competizione, serve tempo. E non poco. Diverso il discorso riguardante i Mondiali di Russia, dove la tecnologia sarà protagonista: la FIFA ha avviato prima la fase di sperimentazione rispetto alla federazione europea.

Il VAR sarà un aiuto importante, un paracadute perfetto ma solo quando sarà in pieno funzionamento: nessuno deve dubitare che sarà l'arbitro sempre il giudice unico.

Pierluigi Collina, responsabile degli arbitri UEFAGetty Images
Pierluigi Collina, capo degli arbitri UEFA: ha allontanato il VAR in Champions League

Passare per la tecnologia, ma confidare sempre e prima di tutto nella preparazione della classe arbitrale. Collina ne è consapevole e a Marca ha spiegato di aspettarsi passi in avanti sul piano della comunicazione per quanto riguarda il futuro dei direttori di gara sotto l'egida dell'UEFA: spiegare un'azione o motivare una decisione potrebbe essere un compromesso rilevante, anche evitando interviste nel postpartita. Complessivamente, l'ex arbitro italiano promuove con qualche riserva il bilancio dei fischietti europei:

Il rendimento è stato buono, anche se la stagione migliore resta la 2015/16. Ci sono stati più errori del previsto: abbiamo preso nota di tutto, errori compresi.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.