Champions League, Kahn su Karius: "Mai visto nulla del genere"

Nel 2002 l'ex Bayern Monaco commise un errore clamoroso nella finale dei Mondiali col Brasile: "Una partita così può rovinare tutta una carriera. I prossimi giorni saranno terribili".

Dopo le papere di Karius nella finale di Champions League, Kahn dice la sua Getty

617 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un dramma, una tragedia sportiva e il tutto in mondovisione. La finale di Champions League di Loris Karius è il peggiore degli incubi. Ha giocato la partita più importante possibile, e la sbagliata completamente. Non avrà mai la voglia di parlare del traguardo raggiunto con i suoi figli, non farà mai vedere i filmati ai nipoti.

Il momento più alto della sua carriera è diventato paradossalmente quello più basso. Il mondo si è capovolto. Quello che, indipendentemente dal risultato, doveva essere un giorno da ricordare con orgoglio, per lui si è trasformato in grande, grandissimo imbarazzo. Per questo per Karius le papere di ieri nella finale di Champions League sono un vero dramma personale.

D'altronde non si tratta di vere e proprie papere. È qualcosa di peggio. La papera è un errore, un infortunio tecnico. Ieri dietro ai suoi errori c'è qualcosa di più. È un blackout, specie il primo. E gli è successo di fronte a tutto il mondo. Significativo, in tal senso, un tweet di Claudio Amendola: non solo la gente comune, anche i vip lo deridono (giusto o sbagliato che sia).

Champions League, Kahn su Karius: "Il peggio deve ancora venire"

Chi può capire cosa sta provando Karius è Oliver Kahn. Nel 2002 venne premiato come miglior giocatore del Mondiale. Piccolo problema: si doveva ancora giocare la finale. E quella partita fu decisa proprio da un errore clamoroso del portiere tedesco che permise al brasiliano Ronaldo di segnare il gol dell'1-0.

Sono senza parole. Non ho mai visto errori più evidenti di questi. Può capitare, ma in finale è drammatico. Dimenticare questa partita non sarà facile, può distruggere tutta una carriera. Se anche adesso dovesse giocare bene non lo noterebbe nessuno. Alcuni cretini gli ricorderanno i suoi errori per sempre. Quello che ha provato al termine della partita non è nulla in confronto a quello che proverà nei prossimi giorni e tutte le volte che ci ripenserà.

Vota anche tu!

Il Real Madrid avrebbe vinto anche senza Karius?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Un dramma, una vera e propria tragedia sportiva e il tutto in mondovisione. E chissà se riuscirà mai più ad arrivare a giocare una finale di Champions League. Per poter raccontare a figli e nipoti quanto di buono fatto in carriera.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.