Calciomercato Roma: chi è Coric, il "nuovo Modric" pescato da Monchi

Già paragonato in patria ai più grandi nel ruolo, il croato ha già ottenuto numerosi riconoscimenti e promette di essere un vero e proprio colpo per i giallorossi.

Ante Coric in azione Getty Images

629 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il primo colpo del calciomercato Roma, il primo rinforzo per la prossima stagione, in cui i giallorossi dovranno confermare quanto di buono fatto vedere in questa e magari alzare l'asticella, è lui: Ante Coric, talento di appena 21 anni che il ds Monchi è stato bravo a chiudere dopo un corteggiamento durato quasi un anno.

L'ufficialità è attesa a ore, ma in attesa degli innesti "di peso" (si continua a parlare di Barella, in difesa Marcano è sempre più vicino) ecco che Eusebio Di Francesco può già sorridere al pensiero di avere a disposizione per la stagione che verrà quel regista di cui spesso i giallorossi hanno sentito la mancanza. Certamente Coric dovrà crescere, difficilmente potrà da subito essere utile alla causa, ma dalle parti di Trigoria giurano sul suo talento e su un futuro che potrebbe portarlo al top nel ruolo. E non sono gli unici.

In Croazia infatti il giovane, che arriverà dalla Dinamo Zagabria per una cifra compresa tra i 7 e gli 8 milioni di euro e firmerà un quinquennale, è stato già paragonato a Luka Modric, fresco campione d'Europa con il Real Madrid ma anche a grandi stelle del passato come Boban e Prosinecki: merito di una tecnica sopraffina con entrambi i piedi e di un dribbling nello stretto che a tratti ricorda addirittura Ronaldinho, suo idolo dichiarato al pari di Totti, da lui indicato tempo fa come miglior calciatore italiano e che ritroverà in giallorosso come dirigente.

Ante Coric in allenamentoGetty Images
In poco più di quattro stagioni Coric ha messo insieme 143 presenze con la Dinamo Zagabria (23 gol, 24 assist) e 4 con la Croazia.

Calciomercato Roma, chi è Ante Coric?

Figlio di Miljenko Coric, già dirigente in patria di Segesta Sisak e Gorica e attuale direttore sportivo dell'Hrvatski  Dragovoljac, il primo colpo del calciomercato Roma 2018/2019 è cresciuto proprio in quest'ultimo club prima di trasferirsi in Austria nel 2009, a 12 anni, per proseguire la propria maturazione insieme al padre, ai tempi osservatore per il Red Bull Salisburgo e rifiutando le offerte di diversi club importanti della Bundesliga e della Premier League.

Tornato in Croazia nell'estate del 2013, firma con la Dinamo Zagabria e fa il suo esordio contro l'RNK Spalato il 16 aprile 2014, due giorni dopo aver compiuto 17 anni. Da allora il ragazzo brucia le tappe con una velocità impressionante, imponendosi dalla stagione successiva come un punto fermo del club dominante nel calcio croato: in quattro stagioni Coric conquista con la Dinamo tre titoli nazionali, l'ultimo nella stagione appena conclusa, quando diventa chiaro che nonostante la giovanissima età sia arrivato il momento dei saluti e di una nuova sfida in un campionato decisamente più competitivo.

😀

A post shared by Ante Ćorić (@ante_coric24) on

In giallorosso il cosiddetto "nuovo Modric" dovrebbe tentare la trasformazione da classico trequartista, ruolo in cui oggi si esprime al meglio, a regista basso, posizione che ha dimostrato di poter ricoprire di tanto in tanto ma che necessariamente dovrà vedere una maturazione tattica importante. A Di Francesco il compito di trarre il meglio da Ante Coric, vero e proprio colpo del ds Monchi per il calciomercato Roma e soffiato a importanti club come Manchester City e Tottenham.

Come già accaduto in passato, il ragazzo - consigliato dal padre e agente - ha scelto il percorso che ritiene migliore per la propria crescita, e la Serie A dovrebbe essere una sfida alla sua portata. Una prova che andrà affrontata e superata, anche per rientrare nel giro della Nazionale che già lo ha visto presente tra i 23 convocati per EURO 2016: la chiamata per gli imminenti Mondiali in Russia è sfumata, ed è chiaro che Coric, che ha sempre bruciato le tappe - è lui il marcatore più giovane nella storia dell'Europa League, record sottratto a Lukaku - dovrà ripetersi anche in giallorosso per prendersi quel futuro di grandezza che in tanti vedono già scritto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.