Real Madrid-Liverpool, la BBC contro la SFM: tridenti a confronto

Nella bacheca delle merengues 12 finali vinte, ma i Reds hanno il miglior attacco: 40 reti in 12 partite. Cristiano Ronaldo, Benzema e Bale contro Salah, Firmino e Mané.

570 condivisioni 0 commenti

di

Share

Stadio Giuseppe Meazza di Milan, 28 maggio 2016. Il Real Madrid ha appena battuto l'Atletico Madrid ai calci di rigore nella finale di Champions League 2015/2016 e nei festeggiamenti ci sono tre ragazzi che posano in favore di fotografi e operatori: sono Cristiano, Gareth e Karim. Arrivano da Portogallo, Galles e Francia e sono accomunati da tre cose: i colori del Real Madrid, il DNA vincente e una bacheca piena di trofei. Sono Ronaldo, Bale e Benzema, e da quella data hanno vinto insieme un'altra Champions League, una Liga, due Supercoppe europee e due Supercoppe di Spagna.

Sette coppe sollevate al cielo in due anni, con vista sull'ottavo traguardo - la Champions League 2017/2018 - che la truppa di Zinedine Zidane sogna di tagliare sabato sera a Kiev, nella finale contro il Liverpool. Club che nella sua bacheca annovera cinque successi nella massima competizione europea per club, 7 in meno dei rivali blancos, e soprattutto non porta a casa un trofeo dalla stagione 2011/2012, con la vittoria della Coppa di Lega inglese. Questa volta, però, occorrerà fare i conti con gli attacchi.

Le bocche da fuoco di Real Madrid e Liverpool fanno impressione: a Kiev, infatti, ci saranno di fronte i due attacchi più forti della Champions League 2017/2018. A dirlo sono i numeri: i Reds sono la squadra più prolifica del torneo, con 40 reti messe a segno in 12 partite (sarebbero 46 considerando il playoff contro l'Hoffenheim), con il tridente Salah-Firmino-Mané che ha firmato 29 dei centri inglesi. Superando il record di 28 reti, stabilito nella stagione 2013/2014. Indovinate da chi? Dalla BBC del Real Madrid: 17 reti per Cristiano Ronaldo 17 reti, 6 per Bale e 5 per Benzema. Numeri sintomo di un sorpasso generazionale, almeno nel rendimento. Che non è però sinonimo di trofei vinti.

 Real Madrid, Karim Benzema e Gareth Bale cercano spazio in finaleGetty Images
Real Madrid, Karim Benzema e Gareth Bale cercano spazio in finale accanto a Cristiano Ronaldo

Champions League, la BBC del Real Madrid è un ricordo: Cristiano Ronaldo la certezza

Da ormai cinque anni, da quando Gareth Bale è arrivato a Madrid sponda Real, la BBC rappresenta uno spauracchio per il calcio europeo. Le cui gesta rischiano però di fare rima più con i ricordi che con il presente, viste le frequenti occasioni in cui l'infermeria ha impedito al gallese, Cristiano Ronaldo e Benzema di scendere in campo dal primo minuto contemporaneamente. Colpa in particolare della sfortuna che perseguita Bale da un biennio a questa parte: in questa stagione le presenze complessive sono 38, delle quali 12 dalla panchina. Nonostante i 16 gol nella Liga, la sensazione è che il numero 11 abbia smarrito lo smalto di un tempo: un solo graffio in Champions League, a fronte dei 15 di Cristiano e delle 4 reti del centravanti francese.

I conti sono presto fatti. Nella Champions League 2017/2018, Cristiano Ronaldo ha messo a segno il 50 per cento delle reti del Real Madrid. Ennesimo attestato di qualità nella carriera di un campione fuori dal comune. Nonostante sia sceso in campo con gli abituali compagni di reparto appena 24 volte su 61 partite ufficiali, di cui 15 dal primo minuto. Bontà sua, Zinedine Zidane in panchina ha potuto pescare tra nomi del calibro di Asensio, Isco e Lucas Vazquez per completare il tridente offensivo. Così nella Liga sono arrivati 94 gol, diventati 124 tenendo conto della Champions. Insieme la BBC ha vinto tre Champions League, tre Coppe del mondo per club, tre Supercoppe europee, una Coppa di Spagna, una Liga e una Supercoppa di Spagna. Realizzando 367 reti (249 Ronaldo, 104 Benzema e 84 Bale.) in cinque stagioni.

Liverpool, l'esultanza di Salah, Firmino e Mané per un golGetty Images
Liverpool, l'esultanza per un gol di Salah, Firmino e Mané

Qui Liverpool: la stagione di grazia di Salah, Firmino e Mané

Per raccontare il Liverpool delle meraviglie di Jurgen Klopp, edizione 2017/2018, i numeri risultano utili più che mai: 40 reti in Champions League, 85 in Premier League e un tridente che ha prodotto insieme 90 marcature stagionali. Merito di un asse egiziano-brasiliano-senegalese, caratterizzato da gioventù e fame. 26 anni per Mohammed Salah e Sadiq Mané, 27 per Roberto Firmino. Età che coincidono con l'apice nella carriera di un calciatore, come il rendimento del tridente dei Reds racconta. In Champions League sono stati semplicemente devastanti: due calciatori della stessa squadra in doppia cifra (10 reti a testa per Salah e Firmino, prima di loro solo Messi e Neymar) non sono materia di tutti i giorni. E quel coro che spopola in rete, "We've got Salah", la dice lunga sul momento che ad Anfield Road vivono.

Ripartenze letali, tocchi di prima e una naturale propensione a puntare la porta avversaria. Così l'attacco del Liverpool ha regalato goleade anche in Champions League: 5 reti alla Roma, squadra dalla quale Salah era tornato in Inghilterra nell'estate 2017, altrettante al Porto, 3 al Manchester City e al Siviglia. Nel segno dell'irriverenza, quella di chi non ha nulla da perdere. Anche perché, a scavare le bacheche dei tre componenti dell'attacco, si trovano ben pochi trofei: un campionato e una coppa d'Austria con il Salisburgo nel 2014 per Mané, un campionato svizzero con il Basilea per Salah, zero trofei per Firmino. Una leggenda che non vuole saperne di fermarsi contro una storia tutta da scrivere: anche per questo Real Madrid-Liverpool sarà BBC contro SFM.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.