FIFA 18: le Icon saranno presenti anche nel DLC Mondiali

EA Sports annuncia la lista delle 17 icone che verranno inserite nel DLC dedicato alla manifestazione intercontinentale. C'è Miroslav Klose.

432 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il DLC Mondiali di FIFA 18 offrirà agli utenti la possibilità di utilizzare le Icon. La notizia, trapelata nelle scorse settimane ed ormai ufficializzata attraverso i canali social di EA Sports, farà felici tutti i nostalgici. Saranno ben 17 le carte icona utilizzabili nella modalità dedicata alla manifestazione intercontinentale: nessun italiano, ovviamente, vista l'assenza della Nazionale dalla competizione che aprirà i battenti nelle prossime settimane. 

Profumo di anni 90 e primo decennio del 2000 nelle scelte di EA Sports, che nel DLC Mondiali di FIFA 18 inserirà calciatori già presenti nel pacchetto Icon canonico come Henry, Ronaldo, Ronaldinho, Puyol e Rui Costa. Ci sarà però anche un tocco di passato meno recente, con i vari Pelé, Maradona, Yashin, Bobby Moore e Matthaus. Tutte le nuove icone, però, rappresenteranno ovviamente una lega a sé: essendo giocatori ritirati, infatti, i loro valori di intesa non saliranno qualora si trovassero accanto a compagni facenti parte della stessa confederazione continentale, ma aumenteranno qualora gli stessi condividessero con loro la stessa nazionalità.

Il pacchetto Icon inserito nel contenuto aggiuntivo verrà completato anche grazie agli innesti di Luis Hernadez, Deco, Jay-Jay Okocha, Gary Lineker e Laurent Blanc. Una vera e propria truppa di leggende, che - chi più e chi meno - hanno fatto la storia della massima competizione intercontinentale. A dir la verità, però, mancherebbero altre due carte all'appello, legate a due ex calciatori che hanno rappresentato una pagina molto importante per la storia del Mondiale.

FIFA 18: tra le Icon del DLC presenti Klose e Nakata

Ebbene sì: Miro Klose ed Hidetoshi Nakata sono stati inseriti nel pacchetto Icon Mondiali di FIFA 18. Il perché? Presto detto. Il buon Miroslav è semplicemente il miglior marcatore della storia della competizione, in virtù dei 16 gol segnati in quattro edizioni disputate. L'ex Lazio, oggi tecnico dell'under 17 del Bayern Monaco e precedentemente assistente del ct teutonico Joachim Low, viene dunque inserito a pieno merito nella lista dei 17 stilata da EA Sports.

Klose golGetty
Miro Klose festeggia uno dei suoi ultimi gol con la casacca della Germania.

Per quanto riguarda il fantasista nipponico, invece, il tutto può essere riassumibile con la necessità di piazzare un top player del passato per le zone asiatiche. Sia chiaro però, Nakata ha comunque scritto pagine di storia con la maglia del suo Giappone, con cui ha preso parte a tre Mondiali di cui uno con la fascia da capitano al braccio. Il quattro volte candidato al Pallone d'Oro, inoltre, è stato in grado di segnare tre gol nella sfida play-off contro l'Iran, che permise alla sua selezione di qualificarsi al Mondiale di Francia 98.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.