Retroscena Ancelotti: rifiutata la panchina dell'Italia per il Napoli

Il tecnico Reggiolo trattava da tempo con il club campano: c'erano proprio gli azzurri dietro il suo rifiuto alla panchina della Nazionale.

316 condivisioni 0 commenti

Share

Una trattativa che andava avanti da tempo. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis aveva intenzione di cambiare allenatore ancor prima di incontrare Maurizio Sarri. I contatti con Carlo Ancelotti sono tutt'altro che recenti, con il tecnico di Reggiolo era stato già raggiunto un pre-accordo settimane fa. 

La testimonianza arriva direttamente dal sito dell'ex tecnico del Bayern Monaco. All'indomani dell'ufficialità di Carletto sulla panchina dei campani, si legge: "Carlo Ancelotti ha scelto. Dopo aver valutato numerose offerte da parte di club europei e asiatici, oltre a quella della FIGC, il tecnico ha optato per l’SSC Napoli, una sfida tanto bella quanto appassionante".

Il 29 aprile scorso, quindi, giorno in cui Ancelotti ha rifiutato la panchina dell'Italia, ADL si era già mosso concretamente per portare all'ombra del Vesuvio il tre volte campione d'Europa e lo aveva anche convinto. Ieri è arrivata l'ufficialità che ha sancito il ritorno di Ancelotti in Italia dopo 9 anni: accettata la sfida di provare a vincere lo Scudetto dove manca da ben 28 anni. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.