UEFA, niente settlement agreement al Milan: club rinviato a giudizio

Il massimo organo calcistico europeo nega al club rossonero anche il patteggiamento e lo rinvia a giudizio: a giugno attese ulteriori decisioni.

Getty Imahes

953 condivisioni 0 commenti

Share

Niente da fare. Dopo aver rigettato il voluntary agreement, nel pomeriggio odierno è arrivata da Nyon la notizia che la UEFA non abbia accettato neanche il settlement agreement - il patteggiamento - dal Milan. Il club rossonero è stato rinviato a giudizio al mese di giugno quando potrebbero arrivare pesanti sanzioni. 

La più estrema consisterebbe nell'esclusione dell'Europa League, ma si temono anche stop al mercato, limitazioni della rosa e multe.

La commissione aveva deciso di concedere del tempo al Milan per quanto riguarda il rifinanziamento, la proprietà e i ricavi futuri, ma le risposte arrivate hanno convinto la UEFA a non mutare la decisione presa inizialmente. 

La camera di investigazione dell’Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA (CFCB) ha deciso di rinviare l’AC Milan - recita il comunicato ufficiale della UEFA - alla camera giudicante del CFCB per la violazione delle norme del fair play finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (break-even rule). Dopo un attento esame di tutta la documentazione e delle spiegazioni fornite dalla società, la camera di investigazione ritiene che le circostanze del caso non consentano la conclusione di un settlement agreementLa

La camera di investigazione crede permangano ancora "incertezze sul rifinanziamento del prestito e sul rimborso delle obbligazioni da effettuare entro ottobre 2018". Nel mese di giugno, come detto, sono attese ulteriori decisioni. 

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.