L'Inter è in Champions League, Spalletti impazzisce a fine partita

A fine gara, nonostante la vittoria contro la Lazio che vale la Champions, il tecnico diserta la conferenza e non spiega la reazione.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Non per tutti è stata una festa, non sul momento. Perché Spalletti, al triplice fischio, ha provato più sollievo che gioia. Al termine di una stagione ricca di tensioni e piena di critiche il tecnico toscano ce l'ha fatta. La sua Inter è arrivata in Champions League, ce l'ha riportata lui dopo 6 anni di delusioni. E quindi ieri, al triplice fischio di Rocchi, prima ha scaricato la tensione e poi ha festeggiato.

La prima reazione di Spalletti è stata davvero particolare. Non ha esultato, non ha abbracciato i suoi giocatori o i suoi collaboratori. Come prima cosa è corso sotto la tribuna che conteneva i tifosi dell'Inter e si è sfogato. Dopo mesi di critiche e di polemiche si è liberato, doveva togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Ce l'aveva con tutti e con nessuno.

Finalmente ora può allentare la tensione. L'Inter ha raggiunto il suo obiettivo, è arrivata in Champions League, Spalletti ha svolto un ottimo lavoro. Per questo la società potrebbe presto offrirgli un nuovo contratto spostando la scadenza dal 2019 al 2021. In pratica l'anno scorso aveva firmato un biennale, ora gli offriranno un triennale.

Vota anche tu!

Spalletti merita il rinnovo del contratto?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Inter, la strana reazione di Spalletti

Spalletti in questa stagione ha avuto diverse intuizioni. Bravo a credere in Cancelo e a metterlo terzino, bravo a creare una squadra che girasse intorno a Icardi, capocannoniere della Serie A insieme a Immobile, bravo anche ad alternare, nei momenti giusti, Brozovic e Vecino. Eppure ieri il tecnico toscano ieri non ha voluto parlare in conferenza stampa e quindi non ha potuto spiegare quella reazione. Ha voluto lasciare spazio e merito ai propri giocatori.

Le uniche "dichiarazioni" le ha rilasciate in zona mista, quando è passato e ha ripetuto due volte una frase:

Se la sono presa nel c**o, se la sono presa nel c**o.

Non si sa con chi ce l'avesse nello specifico, ma sarebbe la dimostrazione che ieri non per tutti è stata una festa. Per Spalletti è stato un sollievo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.